Alessandro Tich
bassanonet.it
Pubblicato il 27-05-2010 01:39
in Politica | Visto 4.216 volte
 

Finco su Giunta: “Bassano come Brescello...tramacci poco chiari”

Il consigliere leghista attacca l'ex vicesindaco di An per la nascita del circolo bassanese del movimento di Fini “Generazione Italia”. “Fantapolitica da Prima Repubblica”

Finco su Giunta: “Bassano come Brescello...tramacci poco chiari”

Stefano Giunta e Nicola Finco

“Bassano da qualche tempo ricorda molto la Brescello di Guareschi: comunisti che di notte si rifugiano in chiesa col cappello in mano ad accendere candele, mentre chi alla luce del sole si comporta da buon cristiano, la notte va a bastonare gli avversari politici”.
Chi lo afferma è Nicola Finco, consigliere regionale - e comunale - della Lega Nord, da ieri anche presidente della VII Commissione (Lavori pubblici, ambiente e difesa del suolo) del Consiglio Regionale.
La dichiarazione è riferita a Stefano Giunta - ex vicesindaco di An e oggi leader della civica “Bassano ConGiunta” -, esponente di spicco della maggioranza di governo di Bassano del Grappa che nei giorni scorsi ha fondato il nuovo circolo territoriale bassanese del movimento “Generazione Italia”, ispirato dal presidente della Camera Gianfranco Fini (si veda l'articolo: notizie.bassanonet.it/politica/6191.html).
“Mi chiedo a questo punto - prosegue Finco -, dopo aver assistito a un ‘tramaccio’ come questo che ha molto di fantapolitica ed altrettanto di Prima Repubblica, quali serie conseguenze avrà questo tipo di scelta all’interno di un’amministrazione cittadina che ad un anno dal proprio insediamento ha ancora tutto da dimostrare. Questo perché alle questioni prioritarie per i bassanesi, vengono anteposte posizioni politiche distanti tra loro che a pochissimo di concreto portano”.
“Ci troveremo quindi in Consiglio comunale a Bassano - continua il consigliere leghista - ad assistere a due Pdl, un pezzo alleato con la maggioranza di Pd e Udc e l’altro con la Lega all’opposizione? Sembra quasi, a ben vedere, che la corrente del consigliere Stefano Giunta voglia anticipare a tutti gli effetti la spinta scissionista già di Fini.”
“Per evitare altri casi del genere e su questioni più importanti di un circolo o di una tessera - conclude Finco -, chiedo formalmente ai dirigenti bassanesi e vicentini del Pdl di fare una volta per tutte chiarezza”.