Alessandro Tich
Direttore responsabile
Bassanonet.it
Pubblicato il 24-02-2010 03:49
in Attualità | Visto 3.012 volte

Nessun blocco del traffico domenica a Bassano

L'Amministrazione comunale conferma la sua decisione. “Servirebbe un coordinamento ampio tra tutti i Comuni del territorio”

Nessun blocco del traffico domenica a Bassano

L'assessore Ferraro: "A Bassano il blocco di parte del traffico si attua già da tempo"

Il Sindaco di Milano Letizia Moratti e il Sindaco di Torino Sergio Chiamparino hanno deciso di comune accordo di bloccare il traffico nelle loro città domenica prossima, 28 febbraio, ed hanno proposto ai loro colleghi di tutta la Pianura Padana di adottare la loro stessa decisione.
Una scelta avvenuta dopo che per 35 giorni è stato sforato il livello di inquinamento concesso dall’Unione Europea e che potrebbe dare il via ad una serie di interventi strutturali per migliorare la qualità dell’aria in tutta l’area padana, riducendo le emissioni di CO2 e di PM10.
La scarsa disponibilità di tempo a disposizione per organizzare un maxi blocco interregionale probabilmente non permetterà di raggiungere fin da subito il risultato auspicato, ma la proposta non cadrà nel vuoto a Bassano, dove il blocco di parte del traffico si attua già da tempo.
“L’iniziativa di due grandi città come Milano e Torino è particolarmente significativa - spiega l’Assessore Carlo Ferraro - in quanto indice di una preoccupazione che non può più essere trascurata. Non è stato possibile attuare un maxi blocco della circolazione stradale perché per avere un risultato tangibile in termini ambientali, e non solo simbolico, sarebbe necessario un coordinamento ampio, con la chiusura di tutti i Comuni del territorio, non di uno solo, e questo richiede tempo.
Diversamente rischieremmo di creare disagi ai Comuni contermini costretti a subire un aggravio del traffico da noi deviato. Se parliamo di simboli ricordo però che Bassano chiude il centro storico al traffico già da anni nel fine settimana, a tutela della salute e della sicurezza dei cittadini, quindi la sensibilità della nostra città credo sia ampiamente dimostrata. Se dalla Provincia o dalla Regione arriveranno piani concreti, con indicazioni precise per tutti i Comuni aderiremo senza nessun dubbio”.

Bassanonet TV

Libertà è Parola

Libertà è Parola: "Italia digitale: nessuno sia lasciato indietro"

L’Italia, un paese che, come tutti, si è dovuto “scoprire” digitale per rispondere all'emergenza. Oggi, di fronte ad un futuro che nasconde...

Più visti