Radici Future 2030
Radici Future 2030

Alessandro TichAlessandro Tich
Direttore responsabile
Bassanonet.it

Politica

“Italia 150, la Festa degli sprechi”

L'europarlamentare Mara Bizzotto (Lega Nord): “Festa inutile ed economicamente svantaggiosa”. L'assessore regionale leghista Ciambetti: “Declassare il 4 novembre per festeggiare il Regno Sabaudo è un insulto alla storia”

Pubblicato il 19-02-2011
Visto 3.745 volte

Radici Future 2030

“Il 17 marzo non c'è proprio nulla da festeggiare: la Festa nazionale per il 150° dell'Unità d'Italia è tanto inutile quanto economicamente dannosa e svantaggiosa. I Veneti e i cittadini del Nord non sentono affatto il bisogno di celebrare qualcosa che non ha alcun senso festeggiare".
E' questo il commento dell'europarlamentare della Lega Nord, Mara Bizzotto, sull'istituzione della festività nazionale del prossimo 17 marzo per celebrare i 150 anni dell'Unità d'Italia.
"All'inutilità intrinseca di questa festa - continua la Bizzotto - si aggiungono ora gli ingenti danni economici causati dallo stop del sistema produttivo del Paese per uno o addirittura più giorni lavorativi. Invece di perdere tempo e soldi per organizzare palchi e orchestrine tricolori, i soloni della retorica nazionalista farebbero meglio ad affrontare i veri problemi dei cittadini e di questo sgangherato Paese, che senza federalismo rischia di collassare definitivamente".

Lega sugli scudi per il 150 anni dell'Unità d'Italia: l'europarlamentare Mara Bizzotto e l'assessore regionale Roberto Ciambetti

"Avanti di questo passo - conclude l'onorevole Bizzotto - più che Festa del 150° dell'Unità d'Italia, questa diventerà la Festa degli sprechi"
L'intervento dell'europarlamentare segue la decisione di ieri del Consiglio dei Ministri - assente al momento del voto il ministro Maroni, astenuti i ministri Bossi e Calderoli - che ha decretato ufficialmente il 17 marzo festa nazionale per celebrare il 150° anniversario dell'Unità d'Italia.
Secondo quanto stabilito dal decreto legge del governo, la copertura finanziaria della Festa di Italia 150 sarà garantita dal trasferimento “degli effetti economici e degli istituti giuridici della festa del 4 novembre” che quest'anno, sotto il profilo civile, non godrà quindi dello status di festività. Escamotage che ha provocato la reazione dell'assessore regionale leghista Roberto Ciambetti.
“Declassare il 4 novembre per festeggiare il Regno Sabaudo - dichiara Ciambetti - è una offesa alla memoria e un insulto alla storia”.
“Il 4 novembre, almeno dalle nostre parti - aggiunge - è una festa popolare e da noi l’Inno del Piave o del Grappa così come Il Ponte di Perati sono canti sentiti e vissuti dalla gente, perché essi riassumono la tragedia di due guerre mondiali, di tanta gente mandata a morire senza sapere perché e per chi.”
“Non dimentichiamo che quei Savoia, di cui si festeggia il 17 marzo l’incoronazione a re d’Italia - conclude Ciambetti - avevano non poche mire espansionistiche quanto antidemocratiche nonché coraggio da vendere, considerata la precipitosa e vergognosa fuga a Brindisi, quando Vittorio Emanuele III abbandonò l’intero paese al massacro, alle deportazioni, alle rappresaglie fino alle foibe”.

Più visti

1

Attualità

24-09-2022

Canova e Super Sgarbi

Visto 7.035 volte

2

Attualità

22-09-2022

Piwifest, sostenibilità ambientale e qualità del bere

Visto 6.719 volte

3

Attualità

24-09-2022

Bassano Papers

Visto 6.540 volte

4

Attualità

24-09-2022

To Bier or not to Bier

Visto 6.524 volte

5

Politica

26-09-2022

Giorgia on my mind

Visto 6.143 volte

6

Attualità

23-09-2022

Facciamo luce

Visto 6.089 volte

7

Attualità

23-09-2022

Più bianco non si può

Visto 5.789 volte

8

Banche

25-09-2022

Il fintech conquista anche il Veneto

Visto 4.495 volte

9

Industria

23-09-2022

Ancora pochi giorni e sarà “Radici Future 2030”

Visto 4.382 volte

10

Pro Vocazione

23-09-2022

Elezioni future

Visto 3.465 volte

1

Attualità

02-09-2022

La Pedemonata

Visto 15.822 volte

2

Politica

07-09-2022

L’Architetto del Grillo

Visto 15.265 volte

3

Politica

05-09-2022

Marinmoto

Visto 11.007 volte

4

Attualità

14-09-2022

Herr Bifrangi

Visto 8.366 volte

5

Politica

19-09-2022

Capitano Coraggioso

Visto 8.124 volte

6

Politica

07-09-2022

Astenersi perditempo

Visto 7.634 volte

7

Politica

06-09-2022

Voci sul vice

Visto 7.605 volte

8

Politica

11-09-2022

Angelo, Maria e Bepi

Visto 7.513 volte

9

Politica

09-09-2022

Niente a post

Visto 7.466 volte

10

Politica

06-09-2022

Impegno per Momento

Visto 7.114 volte