Alessandro Tich
Direttore responsabile
Bassanonet.it
Pubblicato il 11-08-2009 03:12
in Attualità | Visto 3.666 volte

COMMENTI E FORUM DIFFAMATORI: TOLLERANZA ZERO SU BASSANONET

Da oggi stop ai commenti e interventi dai contenuti diffamatori nei confronti di terze persone

COMMENTI E FORUM DIFFAMATORI: TOLLERANZA ZERO SU BASSANONET
Tolleranza zero.
Da oggi i commenti agli articoli pubblicati su Bassanonet e i post pubblicati nel canale “forum” che contengono presunte accuse circostanziate e affermazioni passibili di diffamazione nei confronti di terze persone saranno cancellati dai contenuti del portale.
E questo indipendentemente dal fatto - come chiaramente indicato nelle condizioni di utilizzo e nelle “informazioni legali” ad esse correlate - che i commenti e il forum di Bassanonet sono spazi separati dalla testata giornalistica e che Bassanonet non è responsabile per il contenuto e il monitoraggio dei messaggi inviati dagli utenti.
Sta prendendo infatti sempre più piede la tendenza - da parte di alcuni utenti registrati sotto “nickname”- ad abusare del libero spazio da noi messo a disposizione per commentare i fatti e i problemi del nostro territorio per trasformarlo in un pubblico dominio di accuse e illazioni, anche molto pesanti, nei confronti di terze persone con tanto di nome e cognome o comunque chiaramente riconoscibili.
Cari signori, così non va. Troppo comodo “sparare a zero” su Tizio e su Caio e poi nascondere la mano senza avere nemmeno il coraggio di dire chi siete veramente.
Sappiate innanzitutto che il fatto di scrivere coperti dal “nickname” e registrandosi con identità fittizia non vi esclude dall'impunità: in caso di querela per diffamazione nei vostri confronti da parte degli interessati, sarete comunque rintracciabili.
Ma il vero problema è il danno indiretto arrecato dai vostri interventi alla credibilità del nostro portale di informazione che ha sempre scelto e pubblicato le proprie notizie secondo una linea editoriale basata sull'indipendenza e sull'imparzialità.
La critica - se serve anche dura - sulle cose che non vanno è parte fondante del nostro mestiere e anche dei commenti dei nostri utenti che stimolano e valorizzano l'offerta dei contenuti di Bassanonet: ma sempre nel segno di un confronto e di un dialogo costruttivo e mai diffamatorio.
Invitiamo pertanto chi ritiene di avere gli elementi per lanciare accuse a determinate persone a riguardo di fatti o comportamenti presunti di rivolgersi alle autorità competenti e di non utilizzare allo scopo gli spazi del nostro portale.
Lo avevo già detto in un precedente intervento: la nostra community, in tema di commenti e interventi, conosce le regole del gioco ed è perfettamente in grado di isolare questi abusi.
Ma c'è chi continua ad approfittarne in modo sempre più pesante, costringendoci al giro di vite.
Da oggi pertanto su Bassanonet vengono cancellati e non saranno più accettati commenti agli articoli e interventi nel forum riferiti a persone con nome e cognome, o ad esse riconducibili, contenenti accuse e illazioni. Tutti i contenuti ritenuti diffamatori, su insindacabile decisione di Bassanonet, saranno eliminati come pure saranno cancellati tutti i commenti e post che non rispetteranno la nuova prassi.
La libertà, per essere tale, deve avere delle regole. Chi non le segue mortifica l'impegno del nostro lavoro e penalizza le centinaia di altri utenti che arricchiscono, con le loro opinioni, il sempre più ampio panorama dei contenuti del nostro portale.

Alessandro Tich
Direttore responsabile
Bassanonet.it

Libertà è Parola - Speciale #RegionaliVeneto2020 - Candidati Bassanesi a confronto

Libertà è Parola - Speciale #RegionaliVeneto2020 Candidati Bassanesi a confronto #conosciltuovoto Il progetto Libertà è Parola nasce con una...

Più visti