Pubblicità

Radici FutureRadici Future
Alessandro TichAlessandro Tich
Direttore responsabile
Bassanonet.it
Pubblicato il 25-07-2009 00:03
in Attualità | Visto 2.458 volte

Il “ciclone” Brunetta arriva al San Bassiano

Il ministro per la Pubblica Amministrazione e Innovazione sabato in città per inaugurare la sperimentazione del progetto “Mettiamoci la faccia”. Tre “emoticons” a disposizione degli utenti per dare un giudizio sui servizi dell'ospedale

Il “ciclone” Brunetta arriva al San Bassiano

Il ministro Brunetta in arrivo a Bassano per inaugurare il progetto "Mettiamoci la faccia"

All'ospedale San Bassiano è in arrivo il “ciclone” Brunetta.
Il ministro per la Pubblica Amministrazione e Innovazione visiterà l'ospedale cittadino sabato 1 agosto, per avviare anche a Bassano la sperimentazione del progetto “Mettiamoci la faccia”: iniziativa pilota da lui stesso promossa per rilevare in maniera sistematica il grado di soddisfazione di cittadini e utenti riguardo ai servizi pubblici erogati agli sportelli e, nella fattispecie, negli ambulatori sanitari.
Gli utenti del San Bassiano - in tre ambulatori al 1° piano scelti per la sperimentazione - avranno a disposizione un “touchpad”, simile a quello dei computer portatili, dove potranno esprimere il loro giudizio sui servizi erogati scegliendo uno fra tre “emoticons”: le famose faccine rotonde, diffusissime sulla rete, che cambiano espressione a seconda del messaggio collegato.
Le opzioni saranno tre: “emoticon” di colore verde e sorridente in caso di piena soddisfazione, “emoticon” giallo con espressione neutra per la soddisfazione parziale e infine “emoticon” rosso con faccina seria per il giudizio negativo.
Nelle intenzioni del ministro, l'iniziativa ha il vantaggio per gli utenti “di poter esprimere un giudizio sul servizio utilizzato in maniera semplice e immediata” e per l'amministrazione “di disporre di una descrizione sintetica della percezione degli utenti di servizi, a basso grado di complessità”.
Il ministro Renato Brunetta arriverà al San Bassiano alle 11. Dopo il taglio del nastro si svolgerà un incontro con la direzione generale dell'Ulss n.3 e le autorità locali e regionali.

    Pubblicità

    MostraOpera EstateCelebrazioni Ponte

    Più visti