Alessandro Tich
Direttore responsabile
Bassanonet.it
Pubblicato il 15-02-2012 13:08
in Attualità | Visto 2.418 volte

E Bassano avrà il “giardino pensile”

La terrazza della Biblioteca Civica ospiterà uno degli allestimenti dei “Giardini a Bassano” organizzati dalla Pro Loco. Il presidente Stevan: “Il giardino non sarà smontato al termine della rassegna e potrà diventare permanente"

E Bassano avrà il “giardino pensile”

La terrazza della Biblioteca Civica di Bassano (foto Alessandro Tich). In primavera darà spazio all'allestimento di un giardino

La terrazza della nuova Biblioteca Civica di Bassano del Grappa - che qui potete vedere in una nostra foto scattata qualche mese fa dal tetto di un condominio di via Roma - è uno spazio pubblico ancora non utilizzato che si presta invece a diverse potenziali iniziative: incontri estivi all'aperto, piccole manifestazioni e quant'altro.
Ma è anche uno spazio che abbisogna di cure e di manutenzione (all'epoca della nostra foto era in preda alle erbacce) ma anche di qualche arredo che lo renda meno anonimo e spoglio.
Un'idea che starebbe prendendo corpo grazie ai “Giardini a Bassano”: la manifestazione primaverile, organizzata dalla Pro Bassano, che trasforma i punti più caratteristici del centro storico cittadino in altrettante e variopinte aiuole attraverso gli allestimenti delle aziende florovivaistiche del territorio.
I “Giardini a Bassano” 2012 - giunti alla terza edizione, in programma dal 21 aprile al 20 maggio prossimi e dedicati al tema “I colori nei giardini del mondo”- si presentano infatti quest'anno con una novità.
“Due giardini, tra quelli che saranno allestiti quest'anno, non saranno smontati al termine della manifestazione, con la possibilità di diventare dei giardini definitivi” - anticipa il presidente della Pro Bassano Renzo Stevan.
E uno dei due giardini potenzialmente stabili sarà allestito proprio sulla terrazza della Biblioteca Civica, che ospiterà dunque il primo giardino pensile su spazio pubblico della nostra città.
Il secondo giardino permanente sarà invece collocato nell'aiuola della nuova rotatoria di piazzale Generale Giardino.
Un' ipotesi che viene vista più che fattibile, a seguito dei contatti tra la Pro Loco e l'Amministrazione comunale e dopo il positivo “precedente” dell'edizione dello scorso anno nella quale uno dei giardini in concorso - il “Giardino di Enotria”, costruito nel chiostro del Museo Civico - è rimasto allestito ben oltre la data conclusiva della rassegna, diventando per alcuni mesi parte integrante del paesaggio urbano.
L'iniziativa della Pro Bassano rivolta alla Biblioteca potrebbe dunque dare il “la” a un'auspicabile e definitiva apertura al pubblico della terrazza, secondo un concetto di “open space” che ben si addice a una struttura che aspira a diventare - come più volte ribadito dall'assessore Carlo Ferraro - il nuovo centro culturale di Bassano.

Libertà è Parola - Speciale #RegionaliVeneto2020 - Candidati Bassanesi a confronto

Libertà è Parola - Speciale #RegionaliVeneto2020 Candidati Bassanesi a confronto #conosciltuovoto Il progetto Libertà è Parola nasce con una...

Più visti