Canova
Canova

Alessandro TichAlessandro Tich
Direttore responsabile
Bassanonet.it

Attualità

Borgo Mondo

Nonostante alcuni intoppi burocratici, è partito oggi “Borgo Leon Hand Made”, il nuovo mercatino artigianale che si ripeterà ogni secondo sabato del mese fino ad aprile

Pubblicato il 11-12-2021
Visto 7.820 volte

Canova

Breaking news: nella città degli eventi natalizi, dominata da Confcommercio Bassano, esistono anche i “No Ascom”. Si tratta degli operatori economici aderenti a Confesercenti, protagonisti della nuova manifestazione che da oggi prende forma in centro storico.
Si chiama “Borgo Leon Hand Made - Artigianato creativo, arte, riciclo”: creativi in piazza per un evento che vede la partecipazione di numerosi artisti del “fatto a mano”, arrivati in larga parte dal Bassanese e zone limitrofe, ma anche da molto più lontano.
26 espositori in tutto per un’iniziativa organizzata dalla Confesercenti del Veneto Centrale con l’Associazione Culturale Pandora e con il Comune di Bassano.

Foto Alessandro Tich

Inaugurato oggi con la speciale partecipazione dei due artisti di strada Claudio e Consuelo, il nuovo mercatino si riproporrà anche nei prossimi mesi: precisamente ogni secondo sabato del mese fino ad aprile, per un totale di cinque appuntamenti.
“Borgo Leon Hand Made” si svolge in due distinti punti del vecchio rione cittadino: in via Beata Giovanna, nel tratto compreso tra l’incrocio con Discesa Brocchi e Porta Dieda e in piazzale Trento, nella zona dell’ex Foro Boario dove al giovedì si svolge il mercato del pesce.
Qui invece ci sono altri pesci da prendere: dall’abbigliamento (per adulti e bambini) alla gioielleria e dagli accessori alle decorazioni per la casa. Ci sono anche, tra le altre cose, borse e accessori in sughero nonché papillon in legno, creati da un artista giunto dalla Slovenia. Il ventaglio delle proposte comprende anche gioielli in resina e con pietre dure, scarpe artigianali, tabarri fatti a mano, tessuti fatti a mano con un antico telaio. E per questo “opening” di dicembre non può mancare, ovviamente, tutta la produzione a tema natalizio.
“Questo è un primo esperimento - commenta il presidente della Confesercenti di Vicenza, Flavio Convento - a cui prendono parte 26 espositori con prodotti di grande pregio e di raffinata fattura.”
“È un’occasione per dare visibilità a Borgo Leon, porta della città che merita la giusta valorizzazione - aggiunge Convento -. L’evento porterà una ventata di novità in quartiere, con un frizzante movimento di persone di cui beneficeranno anche i negozi di zona. E questo dovrebbe essere lo scopo di ogni singola manifestazione.”
La “Prima della Scala” del nuovo mercatino artigianale, tuttavia, ha sollevato alcune problematiche che sono state risolte solo all’ultimo momento. Nonostante i due mesi di lavoro per la preparazione dell’evento, l’autorizzazione del Comune è arrivata infatti, per così dire, in extremis.
Si è concretamente rischiato l’annullamento della manifestazione, ma le carte sono fortunatamente sopraggiunte poco prima che gli espositori partissero con i loro furgoni. Non però in tempo utile per consentire agli organizzatori di informare la Polizia Locale dello svolgimento dell’evento per poter istituire il divieto di sosta nei punti interessati dall’allestimento delle bancarelle: prassi burocratica che deve essere svolta entro le 48 ore precedenti.
Morale della favola: questa mattina, con gli artigiani già intenti ad allestire la loro merce, c’erano ancora alcune auto parcheggiate nell’area del mercatino.
È toccato ad alcuni commercianti di buona volontà del quartiere l’arduo compito di rintracciare i proprietari delle macchine per chiedere loro, gentilmente, di spostarle.
Alla fine la Mission:Impossible è stata compiuta e “Borgo Leon Hand Made” ha potuto cominciare senza intoppi, grazie all’intraprendenza degli operatori del Borgo stesso, che ieri sera hanno provveduto anche ad allestire la necessaria segnaletica stradale.
Insomma: in tutto e per tutto, si tratta di una fiera del “fai da te”.

Più visti

1

Attualità

21-11-2022

Oh che bel Macello

Visto 12.166 volte

2

Attualità

21-11-2022

Chi ha incastrato Roger Rabbit?

Visto 7.236 volte

3

Attualità

24-11-2022

Born To Be Wild

Visto 6.403 volte

4

Attualità

23-11-2022

Pantani in pista

Visto 6.384 volte

5

Musica

24-11-2022

Flaviada con Paolo Conte

Visto 3.367 volte

6

Lavoro

26-11-2022

È sparito il potere d’acquisto

Visto 2.829 volte

7

Politica

28-11-2022

Grande Fratello Vip

Visto 1.113 volte

8

Lavoro

21-11-2022

E i salari?

Visto 211 volte

1

Attualità

21-11-2022

Oh che bel Macello

Visto 12.166 volte

2

Attualità

15-11-2022

L’Osservatore Romano (d’Ezzelino)

Visto 8.395 volte

3

Politica

11-11-2022

Ho visto cose

Visto 8.129 volte

4

Politica

09-11-2022

Una Giada in Museo

Visto 7.566 volte

5

Attualità

12-11-2022

Abbey Road

Visto 7.535 volte

6

Politica

19-11-2022

Park Condicio

Visto 7.431 volte

7

Attualità

29-10-2022

O mia cara finestra

Visto 7.396 volte

8

Cronaca

14-11-2022

La febbre del sabato sera

Visto 7.363 volte

9

Attualità

20-11-2022

Veni, Vidi, Deficit

Visto 7.290 volte

10

Attualità

21-11-2022

Chi ha incastrato Roger Rabbit?

Visto 7.236 volte