Alessandro Tich
bassanonet.it
Pubblicato il 21-01-2013 17:54
in Politica | Visto 6.168 volte
 

Liste Lega Nord: Todaro nei piani alti. In bilico la rielezione della Lanzarin

Candidature leghiste in Veneto: “tosiani” pigliatutto. Il segretario bassanese della Lega Luciano Todaro sale al posto n. 5 della lista per la Camera - Veneto 1. Manuela Lanzarin al n. 8 della lista per il Senato: è una collocazione "incerta"

Liste Lega Nord: Todaro nei piani alti. In bilico la rielezione della Lanzarin

Luciano Todaro, in corsa per la Camera (foto: archivio Bassanonet)

Fuori i big. Manuela Dal Lago, Stefano Stefani, Gian Paolo Gobbo e altri nomi di spicco come Paolo Franco, Gianpaolo Dozzo, Francesca Martini, Guido Dussin e Federico Bricolo - solo per citarne alcuni - dovranno cambiare mestiere.
La rottamazione in formato Lega Nord porta la firma di Bobo Maroni e, nel Veneto, del potentissimo segretario regionale Flavio Tosi i cui aficionados hanno fatto man bassa di candidature - soprattutto quelle in “posizione utile” di lista - nelle liste venete del Carroccio per le elezioni politiche di febbraio.
Fa eccezione Massimo Bitonci, deputato uscente, avversario di Tosi nella corsa alla segreteria regionale della Lega: l'ex sindaco di Cittadella è riuscito infatti a strappare la nomina di capolista al Senato. Per tutti gli altri - “bossiani” in primis, e vecchie glorie padane con più di due legislature parlamentari alle spalle - la porta delle candidature in Veneto è rimasta chiusa.
Uno “tsunami verde” da cui si è salvata - almeno in parte - Manuela Lanzarin, deputato uscente. L'ex sindaco di Rosà, seppur non annoverata tra i “tosiani”, è stata infatti inserita tra i candidati della lista unica per il Senato alla posizione n.8.
Non è certamente il massimo per un parlamentare che aspira a tornare a Roma: nel 2008 - quando la Lega Nord in coalizione col Pdl vinse le elezioni, con relativo premio di maggioranza - il Carroccio veneto riuscì infatti a far eleggere 7 senatori, affiancati dagli 8 senatori veneti eletti con il Popolo della Libertà.
Nella lista regionale per il Senato Manuela Lanzarin si trova quindi in posizione a rischio: di fatto, per vederla seduta tra i banchi di Palazzo Madama la coalizione Pdl-Lega dovrà vincere le elezioni e la Lega Nord, nel Veneto, dovrà recuperare voti rispetto all'alleato Pdl.
Non a caso, in un comunicato stampa diffuso questo pomeriggio alle redazioni, la Lanzarin dichiara che “il voto per il Senato è strategico per la campagna elettorale della Lega Nord, ma più in generale per l'intera nostra coalizione”.
“Se alla Camera lo scarto attuale è ampio - afferma ancora la deputata uscente -, il Senato è invece decisamente in bilico e sarà così determinante negli equilibri politici. Dobbiamo quindi lavorare per raggiungere il doppio obiettivo di un buon risultato della Lega in Veneto ed altresì dell'elezione di Maroni alla presidenza della Lombardia che, se raggiunta, porterà alla nascita di quella macro-regione del Nord che avrà il suo peso in molte scelte che si faranno a Roma.”
Se la rielezione della Lanzarin è oggettivamente in bilico, c'è chi invece affronta l'avventura elettorale con più concrete chances di conquistare una poltrona nella capitale: è il caso di Luciano Todaro, segretario politico e capogruppo consiliare della Lega Nord di Bassano del Grappa, collocato ai piani alti - al posto n. 5, e secondo fra i vicentini - nella lista della Lega Nord in corsa per la Camera - Circoscrizione Veneto 1 (province di Verona-Vicenza-Padova-Rovigo).
Nell'elenco dei candidati alla Camera in Veneto 1 - di cui è capolista il deputato veronese uscente, e “tosiano” Doc, Matteo Bragantini - troviamo anche la consigliera comunale leghista bassanese Tamara Bizzotto, in una posizione di “metà classifica” fuori dai giochi per un seggio a Roma: su 31 candidati in lista si trova infatti al numero 17.

Questi gli elenchi completi delle liste della Lega Nord in Veneto:

SENATO

1. Massimo Bitonci, 2. Patrizia Bisinella, 3. Raffaela Bellot, 4. Emanuela Munerato, 5. Erika Stefani, 6. Paolo Tosato, 7. Franco Zorzo, 8. Manuela Lanzarin, 9. Flavio Zebellin, 10. Maurizio De Lorenzi, 11. Maurizio Malizia, 12. Gianpaolo Vallardi, 13. Fabio Pietro Radere, 14. Luciano Cagnin, 15. Carla De Beni, 16. Gianvittore Vaccari, 17. Dante Vascon, 18. Giampaolo Zaramella, 19. Giuseppe Donin, 20. Monica Corazza, 21. Andra Molinari, 22. Mariella Mazzetto, 23. Gianni Cestaro, 24. Adolfo Zordan.

CAMERA - VENETO 1 (VERONA-VICENZA-PADOVA-ROVIGO)

1. Matteo Bragantini, 2. Filippo Busin, 3. Roberto Caon, 4. Giovanna Negro, 5. Luciano Todaro, 6. Ivan Castelletti, 7. Antonio Mondardo, 8. Alessandro Paiusco, 9. Stefano Falconi, 10. Roberto Turri, 11. Luisa Serato, 12. Stefano Marcolini, 13. Franco Sella, 14. Giulio Centenaro, 15. Paola Bastianello, 16. Alessandro Montagnoli, 17. Tamara Bizzotto, 18. Emanuele Rosina, 19. Marisa Gonella, 20. Daniela Cordioli, 21. Paolo Tonin, 22. Maurizio Caron, 23. Damiano Buffo, 24. Pietro Fin, 25. Linda Piva, 26. Maria Cecilia Dal Balcon, 27. Gianluigi Toffanin, 28. Cristian Brunelli, 29. Elisa De Berti, 30. Sabrina Cervesato, 31. Liliana Bonagurio.

CAMERA - VENETO 2 (VENEZIA-TREVISO-BELLUNO)

1. Marco Marcolin, 2. Emanuele Prataviera, 3. Arnaldo Stefano Pitton, 4. Loris Da Ros, 5. Sabina Fabi, 6. Francesco Chiaranda, 7. Leonardo Colle, 8. Tiziana Milani, 9. Donatella Zambolin, 10. Elsa Colomberotto, 11. Danilo Bortoluzzi, 12. Corrado Callegari, 13. Firmino Vettori, 14. Barbara Solin, 15. Angela Colmellere, 16. Ketty Fogliani, 17. Michele Pagotto, 18. Gianpaolo Bottacin, 19. Noemi Zanette, 20. Pierangelo Del Zotto.