Alessandro Tich
bassanonet.it
Pubblicato il 15-04-2009 22:28
in Il "Tich" nervoso | Visto 2.917 volte
 

Quel grande “coso” blu nel cielo

Un UFO? Nossignori: è un dirigibile, che simula l'altezza delle "Torri" di Portoghesi

Quel grande “coso” blu nel cielo
Sto guidando la macchina vicino a Viale De Gasperi. Improvvisamente, dietro all'orizzonte e sopra gli alberi, sbuca un grande “coso” blu nel cielo. Sembra un UFO, o qualcosa del genere. Continuo a guidare, frenare di colpo non è una manovra consigliabile. L'oggetto volante non identificato si avvicina verso la mia direzione.
Saranno i marziani, scesi su Bassano per rivendicare i loro diritti sull'asparago? Dopo l'incontro la NASA, intenzionata a lanciare il bianco turione nello spazio, tutto ormai è possibile.
Passa qualche istante, e il “coso” volante prende la forma assai più terrestre e più rassicurante di un dirigibile. Mi fermo su una piazzola di sosta, mi ricordo di avere la macchina fotografica in borsa e scatto rapidamente qualche foto. Vicino a me, un turista di passaggio sta già facendo riprese con la sua telecamerina.
Osservo le auto che impegnano la famigerata “rotonda a fagiolo”, già infelice e pericolosa di per sé: vedo tutti con il naso all'insù. Spero ardentemente che qualche automobilista, sorpreso dall'improvvisa visione celeste, non vada a cozzare sul paraurti dell'auto che lo precede.
Ma che ci fa un dirigibile nel cielo sopra Bassano? Non mi risultano manifestazioni aeree in corso, e il “Meeting delle Mongolfiere” che organizzavano un tempo a San Zeno è ormai un lontano ricordo. Mi riprometto - per avere lumi - di chiamare più tardi la polizia locale.
Mezz'ora dopo, sul Ponte degli Alpini, mi ritrovo nuovamente il grande “coso” sopra la testa. Se ne sta fermo per qualche istante in alcune postazioni strategiche, e poi se ne va nuovamente in giro.
I turisti sono eccitati e scattano foto a manetta: come i giapponesi quando, a Venezia, incappano nell'acqua alta in Piazza San Marco. Si sparge una voce: il dirigibile non vola sopra la città così per caso, ma è uno spettacolare espediente per simulare su vari punti della città l'altezza delle “Torri di Portoghesi".
Un “blitz”, insomma, in piena regola: ideato dalle civiche associazioni bassanesi che si oppongono al progetto per rendere visibile l'impatto dell'altezza prevista per i due edifici - come spieghiamo in un nostro articolo a parte nel canale “attualità” di Bassanonet.it - in vista della decisione definitiva sulla questione di domani notte in consiglio comunale.
Non era dunque un UFO, ma una clamorosa provocazione su uno dei temi più caldi del dibattito cittadino degli ultimi anni.
Della serie: “ho visto cose che voi umani non potete immaginare...”.