Alessandro Tich
Direttore responsabile
Bassanonet.it
Pubblicato il 09-12-2011 18:07
in Attualità | Visto 2.926 volte

“Nuova Valsugana: fermiamoci!”

Enti locali e categorie economiche sottoscrivono a Cismon un documento unitario sul progetto “Autostrada Valsugana”. Chiesto un incontro con l'assessore Chisso: “Qualsiasi soluzione dev'essere condivisa e utile al territorio”

“Nuova Valsugana: fermiamoci!”

Sul progetto della "Nuova Valsugana" monta la perplessità di sindaci e associazioni di categoria

All'unisono i rappresentanti degli enti locali e delle categorie economiche dicono: "Fermiamoci!".
Alla conferenza stampa sul tema Nuova Valsugana - tenutasi questa mattina nella sede del Comune di Cismon del Grappa - erano presenti Elena Donazzan assessore regionale del Veneto, Nicola Finco consigliere regionale del Veneto, Morena Martini assessore provinciale di Vicenza, Luca Ferazzoli presidente della Comunità Montana e sindaco di Cismon del Grappa, Fausto Mocellin vice sindaco comune di San Nazario, Angelo Moro sindaco di Valstagna, Mauro Illesi sindaco di Campolongo, Roberto Ferracin vice sindaco Solagna, Orio Mocellin sindaco di Pove del Grappa e per il Trentino Alto Adige Ruggero Felicetti, sindaco di Ospedaletto e coordinatore del Collegio dei sindaci della Bassa Valsugana (21 Comuni), Leopoldo Fogarotto sindaco di Grigno, Fulvio Ropelato sindaco di Scurelle e le associazioni di categoria rappresentate da Paolo Tosatto.
Non presenti ma “giustificati” Manuela Lanzarin deputato e sindaco Rosà, Dino Secco vice presidente della Provincia di Vicenza e Domenico Menorello presidente della commissione viabilità della Provincia di Padova.
I presenti hanno convenuto di esprimere in modo unitario, in una nota congiunta, la posizione di richiedere alla Giunta Regionale del Veneto di fermare l'iter di approvazione del progetto "Autostrada Valsugana".
“Si richiede - dichiara il documento congiunto - un momento di confronto con l'assessore alla viabilità e trasporti della Regione del Veneto Renato Chisso, alla presenza degli enti locali delle province di Vicenza e Trento, oltre alle associazioni di categoria per approfondire le gravi problematiche emerse e per condividere l'obiettivo che una soluzione vada ricercata, ma che questa debba essere condivisa ed utile al territorio”.
Lunedì 12 dicembre è stato convocato un incontro con tutti i sindaci del bassanese presso il Comune di Bassano del Grappa per redigere un nuovo documento.

Libertà è Parola - Speciale #RegionaliVeneto2020 - Candidati Bassanesi a confronto

Libertà è Parola - Speciale #RegionaliVeneto2020 Candidati Bassanesi a confronto #conosciltuovoto Il progetto Libertà è Parola nasce con una...

Più visti