Alessandro Tich
Direttore responsabile
Bassanonet.it
Pubblicato il 25-08-2010 18:11
in Attualità | Visto 4.143 volte

Bassano in vasca

Ultimi ritocchi alle piscine comunali “Aquapolis” in vista dell'apertura. Dal 1° settembre l'inizio di tutte le attività

Bassano in vasca

La vasca principale a otto corsie della piscina comunale "Aquapolis" di Bassano

Bassano in vasca: ormai manca poco. E' infatti quasi tutto pronto nel nuovo impianto delle piscine comunali “Aquapolis” a ridosso del Palasport di Bassano.
Tra i lavori ancora da completare: l'asfaltatura della strada di ingresso, il posizionamento dei cavi elettrici delle macchine della palestra e l'installazione di alcuni arredi. Ma il grosso dell'opera - compresi la realizzazione del parcheggio esterno e il riempimento e collaudo delle tre vasche della struttura - è cosa fatta.
In vista dell'apertura - fissata per mercoledì 1° settembre - è in corso la fase degli ultimi ritocchi, con la supervisione del gestore dell'impianto Federico Gross, del responsabile amministrativo Alvise Simini e del responsabile tecnico Andrea Fassina.
Lo staff è già in parte operativo: da una settimana, nella hall di ingresso, è infatti attiva la reception per le informazioni e iscrizioni. E l'interesse, a giudicare dalle prime risposte del pubblico, non manca.
“Abbiamo avuto un riscontro incredibile - ci dice Alvise Simini -. Il primo giorno, dopo un minuto dall'apertura dei cancelli, c'era già una fila di gente che entrava. Ci riteniamo soddisfatti, sia per le persone che si sono iscritte in tempo reale alla reception che per i clienti che ci hanno invece contattato via email.”
Il 1° settembre si parte ufficialmente con tutte le attività, compreso il nuoto guidato con istruttore e il nuoto libero. Unica eccezione la palestra, che sarà attivata la settimana successiva.
Ancora da definire invece i dettagli su una possibile cerimonia inaugurale dell'impianto. “E' un aspetto che decideremo con i responsabili di Aquapolis e che dobbiamo ancora valutare - dichiara l'assessore comunale allo sport Alessandro Fabris - perché in questi giorni siamo pienamente impegnati con il disbrigo delle ultime pratiche amministrative. Non escludo che l'inaugurazione ufficiale possa avere luogo in un secondo momento, quando l'impianto sarà funzionante a pieno regime”.
“Personalmente - conclude Fabris - più che tagliare il nastro preferisco che la piscina entri in funzione.”

Libertà è Parola

Libertà è Parola - Intervista ad Angelica Bizzotto

Stasera raccontiamo la storia di questa giovane bassanese con un’enorme passione per il cinema che l’ha portata a studiare alla University of...

Più visti