Pubblicità

Alessandro TichAlessandro Tich
Direttore responsabile
Bassanonet.it
Pubblicato il 19-11-2021 18:36
in Cronaca | Visto 8.944 volte

Il mistero di Santa Felicita

Rinvenuta in una scarpata tra Costalunga e Valle Santa Felicita la carcassa di un’auto, col corpo di una persona deceduta da tempo. Si tratta di Roberto Sommacal, imprenditore di Cassola che era scomparso dallo scorso 21 settembre

Il mistero di Santa Felicita

Immagine: Vigili del Fuoco

Dal primo pomeriggio di oggi, i Vigili del Fuoco con personale del Soccorso Alpino sono stati impegnati in una scarpata impervia tra Costalunga e Valle Santa Felicita nel Comune di Romano d’Ezzelino per il rinvenimento della carcassa di un’auto, avvenuta durante un’ispezione aerea dell’elicottero Drago 81.
L’equipaggio del Reparto Volo di Venezia, con a bordo anche un operatore del Soccorso Alpino, durante la perlustrazione hanno verificato alcuni punti, scorgendo dall’alto un’auto e poco distante un’altra vettura. I soccorritori, vista l’impossibilità di essere calati col verricello sul posto, hanno raggiunto il luogo facendo una calata in corda.
È stato rinvenuto il corpo di una persona deceduta da tempo, sbalzata fuori dalla carcassa dell'automezzo. Si sono quindi svolte le operazioni di recupero della salma.
La vittima, che è stata riconosciuta dai famigliari, è Roberto Sommacal, 45 anni, residente a Cassola, contitolare di una ditta di abbigliamento per ciclisti con sede a Fellette di Romano d’Ezzelino. Dell’imprenditore non si avevano più notizie dallo scorso 21 settembre, quando era stato visto per l’ultima volta sulla provinciale Cadorna, in direzione di Cima Grappa, a bordo del suo furgone Transit bianco.
Secondo i primi rilievi compiuti sul posto dalla Polizia, l’automezzo avrebbe imboccato una strada sterrata in corrispondenza del settimo tornante e da lì sarebbe precipitato nel vuoto.
Il corpo della vittima è attualmente all’obitorio dell’Ospedale di Bassano, a disposizione dell’autorità giudiziaria. Riguardo all’esatta origine del fatto non si esclude ancora l’ipotesi dell’incidente, ma purtroppo sembra più probabile che il tragico volo del furgone sia stato dovuto a una volontaria decisione del conducente.

    Pubblicità

    Natale a Bassano

    Più visti