Alessandro Tich
bassanonet.it
Pubblicato il 05-12-2018 16:48
in Cronaca | Visto 1.250 volte
 

Andiamo a rotoli

Incredibile episodio questo pomeriggio in piazzale Cadorna a Bassano

Andiamo a rotoli

Foto Alessandro Tich

Ma guarda te che robe. Immaginatevi la sorpresa del vostro umile cronista che questo pomeriggio, poco prima della 14.30, mentre stava transitando a piedi in piazzale Cadorna a Bassano davanti al Susy Bar (ex Bar Calbros) ha visto la scena che vedete anche voi nella fotografia: nove rotoli di carta igienica, più la confezione che li conteneva, gettati sull'asfalto. Il fatto era accaduto qualche attimo prima e sul posto c'erano ancora gli autori della bravata: due giovani dai lineamenti nordafricani che avevano parcheggiato la macchina sulla fila a spina di pesce davanti al bar. Mentre uno era dentro l'auto, l'altro stava ancora fuori e rispondeva, più o meno scherzosamente, alle battute degli sbigottiti clienti del pubblico esercizio. Poi ha detto “Babbo Nataleeeee...”, quasi a sottolineare che stava lasciando il bel regalo sulla pubblica via, è salito in macchina e i due sono ripartiti come se nulla fosse, schiacciando alcuni rotoli sotto le ruote e lasciando sul terreno il loro gentile omaggio alla collettività: dieci piani di morbidezza, tutti sparsi in orizzontale.
Ho chiesto quindi a un cliente del bar, testimone oculare dell'incredibile episodio, che cosa fosse successo. Mi ha riferito che i due erano già dentro in macchina, pronti ad andarsene, quando hanno cominciato a “sbeccare”. Uno dei due è quindi uscito dalla vettura con il pacco di carta igienica in mano, gli ha dato un calcio, la confezione si è squarciata e il suo contenuto è finito sulla strada. E lì è rimasto.
Il motivo di un gesto così incomprensibile? Appartiene ai Territori del Boh.
E così è, se vi pare. Qualche ora più tardi sono ripassato sullo stesso punto e qualcuno, ovviamente, aveva già provveduto a rimuovere dall'asfalto gli insoliti dissuasori di velocità. Resta tuttavia lo smarrimento per questo accaduto senza alcuna logica.
Più volte su questo portale mi sono occupato delle conseguenze della maleducazione civica nella nostra città e questa è solo una piccola tacca che si aggiunge alle tante altre.
Ma è anche la conferma del fatto che anche in riva al Brenta la madre degli imbecilli è sempre incinta. Ragazzi: se va avanti così, stiamo andando veramente a rotoli.

Più visti