ELEZIONI
Alessandro Tich
bassanonet.it
Pubblicato il 12-02-2009 05:28
in Attualità | Visto 1.725 volte
 

Nasce sul Grappa la maxi-pista da fondo

Progetto di rilancio per lo sci sul Massiccio, promosso dal Comune di San Nazario

Nasce sul Grappa la maxi-pista da fondo
S.O.S. turismo sul Grappa. Per il nostro Massiccio, che in questa stagione sembra un gigante abbandonato, arriva un importante progetto di rilancio degli sport invernali.
Si tratta di una pista da fondo: novità assoluta, per tracciato e dimensioni, per il monte sacro alla Patria. L’anello sciistico per gli amanti del “passo spinta” e del “passo di pattinaggio” partirà dal Lepre, in Comune di San Nazario, per poi snodarsi tra i boschi e i pianori nei territori dei sette comuni che - nelle province di Vicenza e Treviso - insistono sul Grappa: oltre a San Nazario ( comune capofila del progetto ), Cismon, Solagna, Pove, Romano, Borso e Crespano.
L’idea si è concretizzata su impulso dell’Amministrazione Comunale di San Nazario che ha richiesto alla Regione Veneto un contributo di 92 mila euro per l’acquisto di un “battipista”. La speciale macchina attrezzata per la creazione di piste battute è ora di proprietà, per il 70%, del Comune proponente e delle altre amministrazioni coinvolte e per il restante 30% degli imprenditori privati interessati all’iniziativa, capitanati dal gestore del Rifugio “Lepre” Egidio Todesco.
Proprio Todesco curerà la realizzazione del nuovo anello, il cui percorso e la cui lunghezza - che sarà comunque notevole - sono in fase di studio da parte dei tecnici comunali di San Nazario. Previste inoltre dal progetto alcune piste battute per le “ciaspolate”.