Alessandro Tich
Direttore responsabile
Bassanonet.it
Pubblicato il 05-05-2014 15:36
in Politica | Visto 4.704 volte

Banca d'Ilaria

“80 euro a maggio”: la candidata di Bassano conGiunta Ilaria Brunelli “batte” sul tempo il premier Renzi e emette una “banconota” da 80 euro destinata ai bassanesi: "Una presa in giro della politica dei proclami e delle mille promesse"

Banca d'Ilaria

La "banconota" made in Bassano da Ilaria Brunelli

“Se per caso ci fosse un dubbio questo è un fac-simile :)” - si legge, con tanto di emoticon, sul fronte della “banconota”.
Del resto, visto il taglio (80 euro) e le immagini stampate sulla “valuta” cartacea medesima (il Ponte degli Alpini in primo piano; sullo sfondo un mazzo di asparagi, uno spritz, una stampa dei Remondini, un dipinto di Jacopo Bassano e il logo del Museo dell'Automobile e sul margine il simbolo della città) è assai improbabile che l'abbia emessa la Banca Centrale Europea.
Ma in campagna elettorale è meglio non scherzare troppo con i massimi sistemi, BCE compresa: da qui il prudente avvertimento circa il fatto che si tratta una scherzosa - ma non troppo, viste le motivazioni alla base dell'iniziativa - riproduzione.
A emettere l'insolita cartamoneta è stata la Banca d'Ilaria: al secolo Ilaria Brunelli, giovane consigliere comunale uscente della civica Bassano conGiunta e candidata, sempre con la lista Bassano conGiunta, alla riconferma.
Che ha ben pensato di “battere” sul tempo il governo Renzi e di far recapitare ai suoi concittadini il “bigliettone” col nuovo taglio, consentendo “ai cittadini veneti di Bassano del Grappa di essere i primi fortunati a ricevere gli oramai famigerati 80 euro tanto annunciati”.
“Una presa in giro - chiarisce l'ironica “collega” di Mario Draghi - della politica delle mille promesse e dei facili proclami
. Una politica chiacchierona che rischia sempre di sovrastare il lavoro silenzioso e gratuito di chi invece la pratica nei piccoli comuni, con risorse esigue e con una crescente richiesta di risposte da parte dei cittadini.”
“Con oltre 400 candidati in corsa - afferma ancora Ilaria Brunelli -, immagino che nelle prossime settimane le cassette delle poste dei bassanesi saranno sovraccariche di lettere. In mezzo a tutta questa competizione volevo qualcosa di informale che entrasse in un portafoglio!”
Ma aggiunge: “Oltre a un sorriso, voglio portare una riflessione. Anche quando si scelgono i propri rappresentanti locali bisogna distinguere le promesse allettanti dai fatti e non sarà facile tra i tanti programmi elettorali che fanno sognare. Io, il candidato sindaco Andrea Zonta e Bassano conGiunta, offriamo come garanzia proprio il nostro comportamento in questi cinque anni di amministrazione.”
Un messaggio “serio ma non serioso” in prospettiva elettorale, ma anche con una contestuale stoccatina - come sottolinea l'ideatrice degli 80 euro Made in Bassano - “alle gesta eccessivamente compiacenti dell'ex sindaco di Firenze”.

Opera Estate Festival

Senza confini / No borders

Incontro con Marco Paolini, Mario Brunello, Andrea Marcon e Saba Anglana protagonisti dello spettacolo di Operaestate Festival

Più visti