Pubblicato il 20-09-2013 14:47
in Attualità | Visto 2.184 volte

Cartigliano. M5S: “Istituire un mercato a chilometri zero”

Riceviamo e pubblichiamo il seguente comunicato stampa, trasmesso in redazione dal Movimento 5 Stelle di Cartigliano:

COMUNICATO

L’amministrazione comunale ha tra i vari compiti, l'attuazione di strategie atte allo sviluppo territoriale nonché alla valorizzazione dei prodotti locali.

Un punto importante per ottenere questi risultati, è l’avvio di percorso virtuoso come ad esempio quello di istituire un "Mercato a KM 0" nel nostro comune. Questo, per aiutare in un momento di difficoltà congiunturale, da un lato le produzioni del territorio, e dall'altra, per sensibilizzare la cittadinanza al consumo dei prodotti locali. A tale scopo, il MoVimento 5 Stelle di Cartigliano ha chiesto al sindaco e al consiglio comunale, di poter "OCCUPARE DEL SUOLO PUBBLICO IN OCCASIONE DELLA SAGRA DI SAN OSVALDO 2013, PER LA VENDIDA DI PRODOTTI AGRICOLI A CHILOMETRI ZERO".

Ne è seguita una risposta celere e formale del comune: “L’attività di vendita dei prodotti agricoli a km0, pur lodevole e meritevole di attenzione, non può trovare attuazione in quanto deve essere disciplinata all’interno del Regolamento Comunale per il commercio su aree pubbliche.”

Consapevoli che con tale risposta, da parte del comune, la nostra richiesta avrebbe imboccato l'oscura strada dell'insabbiamento, in data 26 luglio 2013 abbiamo consegnato e fatto protocollare formalmente la richiesta di “Istituzione di un Mercato a Chilometri Zero" - ai sensi del D.M. 20/11/2007 e L.R. n.7/2008 e successive modifiche.

Il contatto diretto coi produttori è indice di garanzia sulla provenienza dei prodotti e, non essendo soggetti a lunghi tempi di trasporto che ne pregiudicherebbero la freschezza, rispettano appieno il concetto di “filiera corta”.

Sarebbe quantomeno opportuno che questa Amministrazione desse un segnale di presenza ai fautori del progetto, esplicitando nel dettaglio le modalità ed i tempi degli interventi eventualmente da programmare o gli eventuali dinieghi e le loro cause. Questo, anche per dare la possibilità di informare in modo concreto ed ufficiale tutti coloro che ripetutamente ci chiedono a che punto sia arrivata la questione sollevata.

La nostra scelta di impegnarci in Politica non è dettata dalla frenetica ricerca di un posto da cui comandare, anzi, il nostro attivismo e il senso civico che ci accompagna è il segno forte ed indelebile che i cittadini sono i primi responsabili del territorio in cui vivono, e democraticamente richiedono alla amministrazione, la quale vive grazie a loro e dei quali è dipendente, di realizzare progetti che migliorino la nostra salute e il nostro paese.

Di fronte a queste premesse, ci sembra auspicabile che una risposta propositiva ci venga data; un semplice negare le proposte dei propri cittadini non è assolutamente il modo in cui una amministrazione può pensare di rappresentare TUTTA la cittadinanza.

(Comunicato trasmesso dall'Ufficio Stampa del M5S Cartigliano)

LIBERTÀ È PAROLA - “Alla scoperta degli “Amici dei Musei e dei Monumenti di Bassano del Grappa”.

In questa nuova puntata, incontriamo una realtà di Bassano che da anni si impegna per sostenere e supportare il nostro patrimonio #artistico,...

Più visti