Canova
Canova

Alessandro TichAlessandro Tich
Direttore responsabile
Bassanonet.it

Il "Tich" nervoso

E Silvia “brucia” anche la Lega

Il giovane sindaco di Cassola, del PdL, batte tutti sul tempo e in tema di ronde ruba la scena al Carroccio

Pubblicato il 19-08-2009
Visto 3.174 volte

Canova

Se il buongiorno si vede dal mattino - anzi, dalla sera, visto che si tratta di pattugliamenti notturni - dobbiamo proprio riconoscerlo: a Silvia Pasinato, giovane neo-sindaco di Cassola e “figlia d'arte” dal cognome pesante, non manca di certo il fiuto politico.
Consigliata forse dal suo influente papà, ha capito prima di tutti che l'argomento “ronde” e sicurezza, nel cuore dell'estate, fa notizia. Soprattutto nel periodo di Ferragosto, quando le case lasciate vuote dai cittadini in vacanza sono un classico obiettivo dei malintenzionati.
Nel frattempo, in attesa che il discusso decreto sulle “ronde” firmato dal Ministro leghista Maroni trovi la sua macchinosa applicazione, il tempo passa. E così la giovane Silvia - 30 anni, bionda e carina - ha bruciato tutti, sindaci leghisti compresi: mettendosi a capo di una pattuglia notturna della Polizia Locale che ha scandagliato il territorio fino all'alba.

Silvia Pasinato: la sua "ronda" si è trasformata in un exploit mediatico

La notizia è rimbalzata a grandi titoli sui giornali anche nazionali: inevitabile, vista la novità. Un sindaco che anticipa il decreto Maroni, in attesa della sua ufficialità, non è cosa da poco. E anche i suoi colleghi assessori e quelli del Comune “unito” di Mussolente dovranno fare altrettanto: mettendosi a turno a disposizione della Polizia Locale, ogni sera e per tutta la settimana, invece di andare al mare.
E' proprio curiosa la vita, soprattutto per gli amministratori locali: Silvia Pasinato, eletta a Cassola coi voti del PdL, è diventata famosa nel giro di una notte giocando sul terreno preferito della Lega.
Perché la primogenitura, in tema di controlli volontari del territorio, va riconosciuta in tutto e per tutto al partito di Bossi. Ne rappresenta in assoluto un suo cavallo di battaglia e il Ministro dell'Interno, il padano Roberto Maroni, lo ha tramutato in legge.
Mancava un sindaco “alla Gentilini” che prendesse a cuore la causa e desse il “buon esempio”, in attesa che i Comuni ricevano definitivamente le “istruzioni per l'uso” - ancora piuttosto incerte - sull'effettiva applicazione della delicata novità.
Quel sindaco ora c'è, ma è del partito di Berlusconi. E non ci sorprenderemmo se Silvia, dopo il suo exploit soprattutto mediatico, ricevesse nientemeno che i complimenti di Silvio.

Più visti

1

Politica

25-01-2023

Un Mose al prezzo di due

Visto 7.355 volte

2

Politica

25-01-2023

Tribuna Politica

Visto 7.189 volte

3

Attualità

28-01-2023

Million Dollar Baby

Visto 7.032 volte

4

Politica

25-01-2023

Banchi di nebbia

Visto 6.667 volte

5

Politica

26-01-2023

Dietro la lavagna

Visto 6.328 volte

6

Politica

27-01-2023

Orario di chiusura

Visto 6.181 volte

7

Attualità

27-01-2023

Giovedì Santo

Visto 6.159 volte

8

Attualità

26-01-2023

Guerra e Pace

Visto 5.829 volte

9

Attualità

26-01-2023

Lunga vita alla Longevity

Visto 5.640 volte

10

Attualità

29-01-2023

Brioche e Cappuccini

Visto 5.424 volte

1

Attualità

04-01-2023

Il cibo Benedetto

Visto 9.529 volte

2

Attualità

21-01-2023

Premiato Ristorante Da Morena

Visto 8.334 volte

3

Attualità

03-01-2023

Ultimo Capitolo

Visto 7.781 volte

4

Attualità

04-01-2023

Firmate Fratres

Visto 7.562 volte

5

Politica

25-01-2023

Un Mose al prezzo di due

Visto 7.355 volte

6

Politica

25-01-2023

Tribuna Politica

Visto 7.189 volte

7

Attualità

13-01-2023

And San Bassiano Goes To…

Visto 7.125 volte

8

Attualità

03-01-2023

Ci son Tre Coccodrilli

Visto 7.124 volte

9

Attualità

28-01-2023

Million Dollar Baby

Visto 7.032 volte

10

Attualità

16-01-2023

La Riva Bianca, la freccia verde e l’arcobaleno

Visto 6.967 volte