Alessandro Tich
bassanonet.it
Pubblicato il 04-09-2019 22:13
in Musica | Visto 322 volte
 

Il sound di New York

Percussioni e urban music rielaborata live in digitale: con Eli Keszler i suoni di Manhattan invadono B.Motion Musica

Il sound di New York

Eli Keszler (foto Dan Allegretto)

Continuano gli appuntamenti della sezione di musica di B.Motion, segmento contemporaneo di Operaestate Festival dedicato alla musica nuova e internazionale. In questa sua terza edizione, B.Motion musica vede susseguirsi sul palcoscenico del CSC Garage Nardini, quattro artisti in tre giornate di esplorazione delle nuove frontiere della musica contemporanea.
Il secondo giorno di B.Motion Musica vede protagonista Eli Keszler, percussionista americano che porterà in scena il suo nuovo progetto Stadium, giovedì 5 settembre alle ore 21.00.
Eli Keszler è un compositore e percussionista attivo a New York. Stadium è il suo nono disco da solista e racconta del suo trasferimento da Brooklyn a Manhattan, dove ha prodotto l’album omonimo. E sono stati proprio il costante movimento sfocato e i paesaggi in continua mutazione della frenetica isola ad averlo aiutato a modificare e rimodellare il suo suono: Keszler viene spesso, infatti, scambiato per un musicista elettronico, ma in realtà i suoi suoni sono grezzi e naturali, prodotti dal vivo. Pur giocando con la musica creata digitalmente, le sue composizioni sono fatte in diretta, senza elaborazione a posteriori.
In Stadium, Keszler utilizza l’esperienza vissuta per realizzare un suono più ampio rispetto a quello che ha composto fino ad oggi, trasformando registrazioni effettuate sul campo in nuovi punti di partenza per la composizione.
Il risultato è una rete di suoni e corpi che si muovono continuamente, oscillando e girando su sé stessi, e che riescono in qualche modo a emulare la sensazione di perdersi in mezzo alla folla della metropoli americana, insieme alla sensazione del tempo che rallenta, mentre il mondo accelera intorno all’ascoltatore.
Impegnativo e molto complesso nella sua costruzione, Stadium è un album straordinariamente facile all’orecchio, che combina la destrezza strumentale con uno stile senza tempo, godibilissimo anche e soprattutto live, in un contesto di architettura urbana quale è il CSC Garage Nardini.
Una vera e propria avventura nella musica d’avanguardia per il polistrumentista della Grande Mela, capace di esibire virtuosismo e perizia tecnica sorprendenti e, al contempo, di suscitare armoniche emozioni.

Ingresso: biglietto unico €5.00, abbonamento €15.00
Info: Biglietteria Operaestate Festival, via Vendramini 35, Bassano – 0424524214.