Davide Ferracin
bassanonet.it
Pubblicato il 27-03-2014 22:04
in Calcio a 5 | Visto 2.348 volte
 

Final Four, ci siamo

Tutto pronto al Pala Infoplus per la due giorni di grande calcio a 5 di sabato e domenica. Rapida guida all'evento con le schede delle squadre partecipanti e gli orari delle partite (ad ingresso libero)

Final Four, ci siamo

L'Alter Ego Luparense, la formazione più attesa

Manca ormai un giorno al grande evento che porterà a Bassano il meglio del calcio a 5 italiano. Al Pala Infoplus tra sabato e domenica si svolgerà la Final Four di Peugeot Winter Cup.

Attese le 4 squadre più forti d'Italia che si scontreranno per alzare un trofeo molto ambito. Il cammino d'avvicinamento ci porta a conoscere più da vicino le formazioni sulle quali questo weekend saranno accesi i riflettori dell'intero movimento tricolore. Un sorta di manuale d'istruzioni anche per chi di calcio a 5 non ne mastica molto, ed è attratto dalla rassegna del 29 e 30 che sarà, come annunciato, ad ingresso completamente gratuito.

Programma e premesse: sabato alle 18.00 via alla prima semifinale tra Acqua&Sapone e Real Rieti. A seguire, alle 20.30 invece Alter Ego Luparense-Asti: la Partita con la P maiuscola. Domenica 30 invece spazio alla finalissima, si giocherà in gara secca, naturalmente tra le vincitrici delle semifinali.

Alter Ego Luparense - Quella del presidente Stefano Zarattini è la squadra più titolata d'Italia che con Bassano ha un rapporto di partnership ormai ben saldo e radicato negli anni. In città i Lupi hanno conquistato 3 scudetti su 4. Quest'anno la squadra allenata dello "special one" del futsal, Fulvio Colini, unico tecnico italiano a portare una squadra di club sul tetto d'Europa, sta un pò faticando in serie A. Si trova attualmente al quarto posto, dopo aver cambiato molto durante il mercato invernale: sono arrivati fenomeni del calibro di Edgar Bertoni, Marco Ercolessi, Patrick Nora, che sono andati ad aggiungersi ai capisaldi Humberto Honorio, capitano, Davide Putano, Mauro Canal ed Alex Merlim, che hanno scritto pagine di storia della società. L'Alter Ego arriva da una Coppa Italia di Pescara iniziata bene, con il Rieti, ma finita male, con la Lazio in semifinale. Honorio e compagni hanno dunque fallito il secondo obiettivo stagionale: il primo lo avevano centrato in pieno aggiudicandosi la Supercoppa Italiana in settembre a Conegliano. Arriveranno al match di sabato contro l'Asti col coltello tra i denti.

Asti - Da due anni non perdeva una partita nella regular season di Serie A, pur non aggiudicandosi nè Scudetto, nè Coppa Italia e nemmeno la Supercoppa. All'Asti manca sempre quel qualcosa. Due settimane fa la loro corsa si è fermata ai quarti di Coppa Italia, e domenica scorsa è arrivata anche la caduta in campionato. Gli orange arriveranno a Bassano dopo due scoppole pesantissime, l'ultima contro il Pescara. A giudizio degli addetti ai lavori è la squadra più forte e completa d'Italia, con le migliori individualità, allenata dal tecnico portoghese ex Marca Tiago Polido. Nulla da dire sui valori in campo: il capitano è Gabriel Lima, colui che poco più di un mese fa ha guidato l'Italia alla conquista dell'europeo in Belgio. Impossibile non citare i due grandi ex della partita di sabato sera: Rodolfo Fortino, e soprattutto Vampeta, una vita alla Luparense.

Acqua&Sapone - La formazione di Città Sant'Angelo (Pescara) è la forza emergente del calcio a 5 italiano. Ha appena alzato la Coppa Italia, primo trofeo tra i prò messo in bacheca dai nerazzurri. Un paio di alti e bassi ne condizionano la classifica e il rendimento in campionato - sono comunque secondi dietro l'Asti - ma quando il gioco si fa duro la squadra di Max Bellarte ha dimostrato di saper tenere testa a tutti. Per la sfida di sabato contro il Rieti mancheranno certamente l'asso argentino Titì Borruto, infortunato, e gli squalificati Cuzzolino e Coco Schmitt. Scelte obbligate per un'Acqua&Sapone che dovrà dimostrare di non essersi rilassata troppo dopo il trionfo in Coppa. La stella del team può considerarsi Stefano Mammarella, numero uno azzurro, il Buffon del calcio a 5 tricolore. nel 2012 e nel 2013 premiato come miglior portiere al mondo.

Real Rieti - Ha tutte le intenzioni di sfruttare il momento, e cogliere di sorpresa l'Acqua&Sapone. Sabato alle 18.00 gli amaranto celesti non reciteranno certo il ruolo di sparring partner, pur arrancando in campionato. Gli uomini di Alessio Musti viaggiano nelle retrovie della pur corta classifica di A, ma hanno dato tutto in Winter Cup dove hanno centrato con merito la qualificazione alla Final Four di Bassano. Sanno bene che in una competizione di due giorni, tutto può succedere e lo stato di forma, unito allo stato psicologico, possono influire enormemente. Tutto fa pensare che la squadra di capitan Marcio Forte, e dell'ex lupo Rogerio, si sia preparata al meglio per questa manifestazione alla quale patron Pietropaoli tiene particolarmente. "Vogliamo vincere il nostro primo trofeo" ha dichiarato in sede di presentazione in Municipio a Bassano il numero uno del club sabino. Che il Real Rieti possa essere la sorpresa della Final Four? Lo scopriremo soltanto tra sabato e domenica, naturalmente al Pala Infoplus.