Alessandro Tich
bassanonet.it
Pubblicato il 17-06-2010 04:37
in Politica | Visto 2.618 volte
 

E adesso Finco attacca la Donazzan

Dura replica del consigliere leghista all'assessore regionale del Pdl, che aveva espresso perplessità sul calendario venatorio stilato dall'assessore regionale leghista Daniele Stival. “Io inesperto? E' peggio chi pecca avendo l'esperienza”

E adesso Finco attacca la Donazzan

Nicola Finco (Lega) e Elena Donazzan (Pdl): ai ferri corti a causa della caccia

Nicola Finco, giovane consigliere regionale della Lega Nord, è scatenato.
Dopo aver preso di mira Stefano Giunta - suo collega, ma di maggioranza, in consiglio comunale a Bassano - per la costituzione del circolo territoriale bassanese di “Generazione Italia”, movimento politico ispirato alle posizioni di Gianfranco Fini, ora l'esponente padano se la prende con un altro rappresentante del Pdl: nientemeno che l'assessore regionale Elena Donazzan.
Quest'ultima, per la cronaca, aveva espresso delle osservazioni critiche in merito al calendario venatorio del suo collega di giunta Daniele Stival della Lega Nord, titolare dell'assessorato alla caccia della Regione Veneto, referato che - nella passata amministrazione Galan - era seguito dalla stessa Donazzan.
“Trovo quanto meno strano - dichiara Finco in un comunicato diffuso dall'ufficio stampa regionale della Lega Nord - l'intervento dell'assessore Elena Donazzan che soltanto adesso manifesta perplessità in relazione al calendario venatorio stilato dal suo collega Daniele Stival e che martedì prossimo sarà sottoposto al vaglio della Giunta con le modifiche indicate dal territorio e dalle Province.” “Strano, ma anche tardivo - prosegue Finco - perché mi risulta che Donazzan si sia mossa soltanto oggi “al seguito” della presidente dell'Associazione Cacciatori Veneti Maria Cristina Caretta e del suo attacco del tutto politico a Palazzo Balbi.”
“Mi chiedo - afferma ancora il consigliere leghista - perché Donazzan rilevi problematiche sul calendario solo adesso. Ad ogni modo ritengo che l'assessore Stival abbia già agito da tempo nella maniera giusta, ascoltando più volte le istanze degli Enti Locali, del territorio e delle associazioni, esattamente nella direzione di confronto che Donazzan auspica. Mi viene il dubbio che la presidente Caretta invece abbia parlato seguendo le regole della politica di parte più che del dialogo.”
“Quanto all'ex assessore alla caccia Elena Donazzan, che tira in ballo la mia inesperienza - prosegue Finco - le vorrei far notare che non sono seduto tra i banchi del Governo, bensì del Parlamento regionale: ruoli differenti da non confondere.”
“Mi scuso comunque - conclude il consigliere regionale leghista - se non sono nato “imparato”, ma penso che rispetto all'inesperienza di un 26enne sia peggio chi pecca avendo l'esperienza che altri possono certamente vantare a livello regionale.”