Alessandro Tich
Direttore responsabile
Bassanonet.it
Pubblicato il 13-11-2020 18:03
in Politica | Visto 1.241 volte

Questione di metodo

Le minoranze alla sindaca sul licenziamento di Tamara Bizzotto: “Se il motivo per cui è stata destituita è quello delle cose non fatte, allora prima dovrebbe mandare a casa tutta la giunta e poi dimettersi”

Questione di metodo

Elena Pavan e Tamara Bizzotto in un selfie del sindaco di qualche mese fa (fonte immagine: Facebook / Città di Bassano del Grappa)

Sull'eclatante caso politico della defenestrazione dalla giunta comunale dell'assessore Tamara Bizzotto, riceviamo e pubblichiamo il seguente comunicato stampa, trasmesso in redazione dai gruppi consiliari di opposizione di centrosinistra:

COMUNICATO

DURANTE L’EMERGENZA SANITARIA L’AMMINISTRAZIONE PAVAN INVESTE IL PROPRIO TEMPO NELLE LOTTE INTERNE E RIMANE BLOCCATA

Un comportamento di una “bassezza inaudita”: così l’ex assessore alla Sicurezza, Tamara Bizzotto, ha definito il comportamento della sindaca Pavan.

Spiace leggere e constatare come queste modalità entrino per la prima volta nell’amministrazione cittadina che da sempre, seppure nelle diversità di orientamento politico, aveva sempre visto anche scontri aspri, diversità di vedute, ma sempre comportamenti rispettosi nei confronti di chi dedica il proprio tempo alla collettività.

Siamo pertanto amareggiati per le modalità con le quali la sindaca ha deciso un rimpasto di giunta. La chiarezza, la trasparenza ed il rispetto delle persone sono per noi valori sui quali non siamo disposti a prescindere.

Le divergenze ed i contrasti che abbiamo avuto in questi anni con Tamara Bizzotto non ci hanno mai fatto mancare il rispetto per la persona che da oltre dieci anni si impegna per la nostra comunità.

La nostra vicinanza umana quindi a Tamara Bizzotto per quanto occorso e la nostra più assoluta distanza da questi metodi che mai avremmo voluto vedere utilizzati nella nostra Bassano del Grappa.

È incomprensibile per noi vedere durante l’emergenza sanitaria un'amministrazione che investe il proprio tempo nelle lotte interne e rimane bloccata in qualsiasi iniziativa, a differenza dei Comuni attorno che allestiscono punti tampone e mettono mano al bilancio agilmente. Si dimostra ancora una volta l’incapacità di gestire la situazione attuale e le tempistiche di questo rimpasto fanno capire che l'amministrazione Pavan vive fuori dalla realtà.

Invitiamo la sindaca ad essere quindi per una volta coerente con quanto ha scritto nero su bianco nelle motivazioni per il licenziamento dell’assessore Bizzotto: se il motivo per cui è stata destituita è quello delle cose non fatte, allora prima dovrebbe mandare a casa tutta la giunta e poi dimettersi.

I consiglieri comunali

Angelo Vernillo, Riccardo Poletto, Anna Taras (Bassano Passione Comune), Paola Bertoncello, Chiara Campana (Partito Democratico), Oscar Mazzocchin (Bassano per Tutti), Roberto Campagnolo, Giovanni Cunico (Italia Viva).

LIBERTA' E' PAROLA - AVANTI CON CORAGGIO

Cari #amici di Libertà è Parola, il momento che stiamo vivendo richiede responsabilità e noi stiamo facendo la nostra parte, anche se vorremmo...

Più visti