Alessandro Tich
Direttore responsabile
Bassanonet.it
Pubblicato il 14-02-2009 08:58
in Attualità | Visto 2.531 volte

"Bassano open": via alle danze

A Bassano brillano 4.000 stelle della danza. In palio l’unico titolo mondiale assegnato in Italia

Una gara dell'edizione dell'anno scorso ( foto: Dario Vanin )

E’ la pratica sportiva maggiormente diffusa in Italia, più ancora del calcio. Sono infatti circa sei milioni i connazionali appassionati del ballo - da poco riconosciuto come disciplina olimpica -, che rendono la Federazione italiana danza sportiva (Fids) quella col più alto numero di iscritti.
Bassano del Grappa è uno dei principali centri riconosciuti di questo vasto movimento, ragion per cui 4.000 tra i migliori danzatori del mondo saranno tutti insieme per due giorni al palasport di via Ca’ Dolfin.
A richiamarli è la 17^ edizione di “Bassano Open”, la manifestazione internazionale ospitata ogni inizio d’anno ai piedi del Grappa.
Sabato 14 e domenica 15 febbraio la città del Ponte Vecchio si trasformerà nella più prestigiosa pista da ballo, mettendo in gara 2.000 coppie che provengono da 51 Paesi diversi dei cinque continenti: da Singapore all’Uzbekistan, dal Sudafrica agli Stati Uniti dal Giappone al Canada.
Sabato 14 si disputa il Campionato del mondo Junior 2, l’unica competizione in Italia il cui premio sia un titolo mondiale. I giovani concorrenti si sfideranno nelle danze latino-americane: samba, cha cha cha, rumba, paso doble, jive.
Domenica va in scena invece il Campionato del mondo Over 18, nel quale i ballerini si cimenteranno con le danze standard: valzer lento e viennese, tango, slow foxtrot e quick step.
Al di là delle accesissime competizioni, che contemplano anche l’assegnazione della Coppa Italia classe Master, “Bassano Open” - organizzata come sempre dall'International Dance Bassano - si caratterizza per l’elevato tasso spettacolare, quest’anno assicurato innanzitutto dai tre volte campioni del mondo Paolo Bosco e Silvia Pitton.
Sempre sabato, molto attesa l’esibizione di Claudia Nicolussi, direttamente da “Ballando con le stelle”, e Arduino Bertoncello, apprezzato ballerino con Rai e Mediaset.
Il giorno seguente è programmato lo strabiliante show di danze latine, per la prima volta in Italia, della coppia formata dalla finlandese Hanna Karttunen, detta “la tigre” - bellissima, e bravissima al punto da aver vinto i più quotati campionati del pianeta -, e dal grande ucraino Slavik Kryklyvyy.
Mostreranno infine il proprio talento i ballerini dell’International Dance Bassano, alle prese con “Hairspray”, definito “il musical del decennio”, tratto dall’omonimo film di successo.

    Libertà è Parola

    Libertà è Parola: “Scuola: tra passato e futuro” Intervista a Gianni Zen

    Nelle emergenze, come nel quotidiano, il tema della #scuola ritorna sempre: infrastrutture, didattica, qualità e molto altro. Col nostro ospite,...

    Più visti