Alessandro Tich
Direttore responsabile
Bassanonet.it
Pubblicato il 18-03-2016 17:03
in Cronaca | Visto 2.124 volte

Ulss 3: “Sulla vicenda della neonata massima trasparenza”

L’Azienda Sanitaria di Bassano interviene con una nota ufficiale sulle cure prestate alla bimba nata mercoledì al San Bassiano e successivamente deceduta dopo il ricovero al San Bortolo di Vicenza

Ulss 3: “Sulla vicenda della neonata massima trasparenza”

Foto: archivio Bassanonet

In relazione al decesso della neonata, avvenuto nella prima serata di mercoledì all’Ospedale San Bortolo di Vicenza a poche ore dal parto all’Ospedale di Bassano del Grappa, l’Azienda Ulss n. 3 interviene con una nota ufficiale, trasmessa in redazione, che ripercorre le fasi delle cure prestate alla neonata al San Bassiano prima del trasferimento all’Ospedale del capoluogo:

COMUNICATO

In relazione al caso del decesso della bimba avvenuto in data 16/03/2016, la Direzione dell’Azienda ULSS 3 di Bassano Del Grappa esprime vicinanza alla famiglia in questo momento di dolore.
Si sottolinea che l’Azienda ULSS 3 intende mantenere un atteggiamento di massima trasparenza sulla vicenda, sulla quale sono tutt’ora in corso delle verifiche. E’ stata da subito fatta la segnalazione di “evento sentinella” alla Regione, come previsto dal protocollo per il Rischio Clinico.
Da subito inoltre è stata messa a disposizione una nostra psicologa a supporto della mamma. Dai primi riscontri dei tecnici emerge quanto segue: il percorso clinico assistenziale nell’ambito dell’Ostetricia appare, da una prima analisi, corretto e tempestivo, tenuto conto dei protocolli previsti per casi di questo tipo.
La signora è entrata in Ostetricia alle 7.30; sono stati effettuati tutti gli esami previsti ed il monitoraggio è stato costante.
Alle ore 9.02 il medico ha visitato la paziente e ha deciso per un parto cesareo in emergenza in quanto si riscontrava un sospetto di distacco intempestivo della placenta. Alle 9.10 inizia il cesareo ed alle 9.13 nasce la bimba e vista la situazione clinica (insufficienza respiratoria), viene da subito intubata. Viene presa in carico dalla Pediatria. La bimba viene monitorata costantemente e alle ore 13.00 circa, considerato il peggioramento delle condizioni cliniche, si attiva il trasporto presso la Terapia Intensiva Neonatale di Vicenza, in base a quanto previsto dal protocollo regionale. Viene effettuata la procedura di stabilizzazione ed un monitoraggio continuo, fino all’arrivo dell’ambulanza. Attorno alle ore 15.00, arriva l’ambulanza presso l’ospedale San Bassiano. La bimba viene preparata per il trasferimento. Alle 15.45 l’ambulanza parte, con tutta la documentazione necessaria per il proseguimento delle cure.
L’Azienda ULSS 3 è a disposizione delle Autorità competenti per fornire tutte le informazioni e la documentazione necessaria: sarà fondamentale il riscontro diagnostico (autopsia).

Azienda Sanitaria ULSS 3
Bassano del Grappa

LIBERTÀ È PAROLA - “Alla scoperta degli “Amici dei Musei e dei Monumenti di Bassano del Grappa”.

In questa nuova puntata, incontriamo una realtà di Bassano che da anni si impegna per sostenere e supportare il nostro patrimonio #artistico,...

Più visti