Alessandro Tich
bassanonet.it
Pubblicato il 16-07-2015 23:42
in Politica | Visto 2.166 volte
 

Rimpasto alla rosatese

Dopo le dimissioni di Manuela Lanzarin cambiano le deleghe in giunta a Rosà. Il nuovo vicesindaco è Simone Bizzotto, che assume il referato ai Lavori pubblici e Viabilità. Commercio e Attività produttive al neo assessore Giandomenico Bizzotto

Rimpasto alla rosatese

Da sinistra: il neo assessore Giandomenico Bizzotto, il sindaco Paolo Bordignon e il neo vicesindaco Simone Bizzotto

Manuela Lanzarin sale sugli scranni della Regione e il Comune di Rosà, dove prima dell'elezione a Venezia l'ex bi-sindaco svolgeva l'incarico di assessore e vicesindaco, effettua il rimpasto di giunta a seguito delle dimissioni - obbligatorie - della medesima.
Il nuovo vicesindaco è Simone Bizzotto, che lascia le deleghe alla Protezione civile ed Informatica al sindaco Paolo Bordignon e assume il referato ai Lavori pubblici e Viabilità, lasciato vacante dalla Lanzarin. Il Commercio e le Attività produttive andranno invece al nuovo componente di giunta, il consigliere Giandomenico Bizzotto, al quale è stata affidata anche la delega dell’Ambiente.
Le nomine sono state annunciate oggi dallo stesso sindaco Bordignon, che dopo aver ringraziato ancora una volta Manuela Lanzarin “per il percorso fatto assieme dal 1996” ha speso buone parole per i due componenti di giunta chiamati alle nuove responsabilità.
“Simone per esperienza e competenza è la persona giusta per occuparsi di referati importanti come quello dei Lavori pubblici e Viabilità - ha dichiarato il primo cittadino -. Giandomenico ha sempre risposto con grande responsabilità in questi anni ai compiti affidati e merita la piena fiducia.”
“Colgo l’occasione - ha ancora detto il sindaco - per ringraziare tutta la squadra ed in primis Natale Zonta per il ruolo che ha da sempre all’interno del gruppo. Ripartiamo con una giunta rinnovata, con un assessore regionale che son sicuro ci sarà sempre vicino e soprattutto con nuova carica ed entusiasmo per le tante sfide che ci attendono a partire dai lavori pubblici con circa 8 milioni di euro di opere da realizzare in un periodo di grandi difficoltà.”
“Con Paolo lavoriamo assieme dal 2002, spero di esser all’altezza del lavoro. Ringrazio l’assessore e vicesindaco Lanzarin per quanto ha fatto in questi anni. Rosà ha opere in itinere importanti che necessitano di esser seguiti. Saremo compatti nel continuare il lavoro sulla strada tracciata” - ha affermato il neo vicesindaco Simone Bizzotto che col sindaco Lanzarin si era già occupato, nel doppio quinquennio, del referato della viabilità.
“Per le Attività produttive, avendo rivestito il ruolo di presidente degli Artigiani di Rosà, posso dire di aver dialogato molto con l’Amministrazione che ha sempre avuto una grande sensibilità verso le categorie produttive. Nell’Ambiente proseguirò il lavoro iniziato e spero di poterlo portare a compimento nel miglior modo possibile” - ha sottolineato invece il neo assessore Giandomenico Bizzotto, in consiglio comunale dal 2007 e per due mandati rappresentante dell'AssoArtigiani d iRosà.
Con le dimissioni annunciate dell’on. Lanzarin e protocollate il 10 luglio scorso, nel Consiglio comunale convocato per lunedì 20 luglio, ci sarà la surroga del consigliere Fabio Vivian. Il sindaco ha poi annunciato di aver delegato il consigliere Anna Bertacco ad occuparsi dei gemellaggi con la cittadina tedesca di Schallstadt e di La Crau in Francia.