Festa della ciliegiaFesta della ciliegia

Alessandro TichAlessandro Tich
Direttore responsabile
Bassanonet.it

Attualità

Valsugana Hot Road

Comuni chiamati ad esprimersi in 60 giorni sul progetto della superstrada. I Comitati consegneranno domani una lettera aperta all'Unione Montana Valbrenta. “Un progetto scellerato di speculazione sulle vite di chi abita e difende il territorio”

Pubblicato il 17-12-2014
Visto 3.156 volte

Festa della ciliegia

Era rimasta per mesi in letargo, messa in secondo piano dall'attualità della questione Valdastico Nord e rimasta sospesa di fatto, per opportunità politica, a seguito del maremoto giudiziario dell'inchiesta veneziana sul Mose e gli appalti pubblici nel Veneto.
Ma ora la variante viaria burocraticamente indicata come “Itinerario della Valsugana, Valbrenta, Bassano - Superstrada a pedaggio” - ovvero la discussa nuova superstrada a pagamento da realizzare in project financing dalla Valbrenta (Pian dei Zocchi), via Bassano del Grappa, fino all'area della Castellana - ritorna improvvisamente in auge.
Alle Amministrazioni interessate dal tracciato martedì scorso è pervenuto infatti dalla Regione il progetto aggiornato dell'opera viaria e le stesse sono ora tenute ad esprimersi al riguardo entro il termine di 60 giorni.

Foto: archivio Bassanonet

La novità ha rinfocolato gli animi, in realtà mai sopiti, dei vari Comitati “No Valsugana” che domani, in occasione della riunione del consiglio dell'Unione Montana Valbrenta convocata alle 18 a Palazzo Guarnieri a Carpanè, consegneranno una lettera aperta - sottoscritta da Gruppo Spontaneo Solagna, No Autostrada Valsugana Romano d'Ezzelino, Gruppo Informazione San Nazario, Assemblea No Nuova Valsugana e da cittadini e cittadine di Bassano, Romano, Pove, Solagna, San Nazario, Valstagna e Mussolente - rivolta alle Amministrazioni e ai cittadini dei Comuni coinvolti nel progetto.
“Ai sindaci - ammoniscono i Comitati - chiediamo se vogliono davvero avvallare la realizzazione di una grande opera come questa, pur sapendo che andrà a modificare irrimediabilmente il territorio e sarà uno spreco e un saccheggio delle risorse pubbliche (in quanto progetto di finanza).”
“Come cittadini informati sull'opera - continua la lettera - riteniamo reale il problema del semaforo a Carpanè ma pensiamo altresì che esso sia strumentalizzato assieme al millantata necessità di una nuova migliore via di trasporto, riteniamo quindi che questo intervento non sia finalizzato a risolvere i problemi della valle bensì a favorire speculazioni ed interessi privati. Come cittadini e comitati riteniamo inoltre che non sia stata fatta una seria valutazione dell'impatto ambientale dell'opera sul piano idrogeologico, dell'inquinamento, e della sottrazione del verde. Per finire ci sembra lecito avanzare dubbi sulla credibilità delle ditte proponenti, anche considerato l'elevato rischio di infiltrazioni mafiose a cui sono esposti progetti di questa entità.”
“Per tutti questi e altri motivi - prosegue il testo - pretendiamo che i sindaci non si comportino come in passato, ma che abbiano il coraggio di unirsi e prendere una posizione chiara, esprimendo un giudizio sull'opera nella sua complessità lasciandosi alle spalle la logica “del proprio orticello”: riteniamo sia necessaria una presa di posizione politica univoca per il bene di tutta la valle e non solo. Alle amministrazioni spetta l'onere di rispondere ai cittadini in merito alle loro scelte e alle conseguenze delle stesse. Ai cittadini spetta, di contro, alzare la voce nel momento in cui le scelte delle amministrazioni favoriscono interessi privati calpestando necessità pubbliche.”
“Pensiamo che avvallare un'opera di questo tipo, anche attraverso il silenzio/assenso - conclude la lettera aperta -, equivalga a rendersi complici di un progetto scellerato di speculazione sulle vite di chi realmente abita, difende e difenderà il territorio.”

Più visti

1

Politica

24-05-2022

Hubba Bubba

Visto 8.781 volte

2

Politica

22-05-2022

In Cuor proprio

Visto 6.980 volte

3

Attualità

22-05-2022

Lourdes 7

Visto 6.931 volte

4

Cronaca

24-05-2022

Dei delitti e delle pene

Visto 6.727 volte

5

Attualità

22-05-2022

Il gol del Rivellino

Visto 6.395 volte

6

Attualità

24-05-2022

Affare fatto

Visto 6.247 volte

7

Attualità

24-05-2022

I Have a Dream

Visto 5.823 volte

8

Attualità

25-05-2022

Cchiú Pilo pe' tutti

Visto 5.078 volte

9

Attualità

26-05-2022

L’Innominato

Visto 4.057 volte

10

Arte

24-05-2022

Le quattro stagioni della Collezione Costenaro

Visto 3.549 volte

1

Politica

13-05-2022

Area qua

Visto 12.651 volte

2

Attualità

10-05-2022

Maria che Biosfera

Visto 11.835 volte

3

Cronaca

11-05-2022

Il fumo fa male

Visto 11.671 volte

4

Attualità

11-05-2022

Salute!

Visto 11.475 volte

5

Politica

15-05-2022

“Doc” Paolo

Visto 10.769 volte

6

Politica

15-05-2022

Essere o non essere

Visto 10.742 volte

7

Attualità

11-05-2022

Tanta Rob

Visto 10.661 volte

8

Attualità

12-05-2022

Caesars Palace

Visto 10.593 volte

9

Attualità

09-05-2022

La Cosa

Visto 10.516 volte

10

Attualità

12-05-2022

Cosa dolce Cosa

Visto 10.476 volte