Pubblicità

Alessandro TichAlessandro Tich
Direttore responsabile
Bassanonet.it
Pubblicato il 08-05-2014 14:08
in Politica | Visto 2.216 volte

“I debiti di Tezze e la questione metano”

Debito pubblico, aliquota IMU, rete del gas a Tezze sul Brenta: un comunicato del candidato sindaco della lista Progetto per Tezze - Obiettivo Comune Maria Rita Innocentin

“I debiti di Tezze e la questione metano”

Il candidato sindaco di Progetto per Tezze - Obiettivo Comune Maria Rita Innocentin (foto: archivio Bassanonet)

La questione del debito pubblico e dell'entità dei tributi comunali a carico dei cittadini infiamma la campagna elettorale anche a Tezze sul Brenta.
Riceviamo e pubblichiamo, al riguardo, un comunicato stampa trasmesso in redazione dalla candidata sindaco della lista Progetto per Tezze-Obiettivo Comune Maria Rita Innocentin:

COMUNICATO
I DEBITI DI TEZZE E LA QUESTIONE METANO

I cittadini di Tezze sul Brenta si avvicinano al voto amministrativo e più passano i giorni più si assiste al vano tentativo dell'amministrazione uscente di dare una ragione all'interrogativo posto in questi anni da alcuni consiglieri di minoranza volto a chiedere spiegazioni delle ragioni che hanno indotto ad applicare l'aliquota IMU tra le più alte del comprensorio cui è seguito un esponenziale aumento delle spese di gestione dell'amministrazione, aumentate da una media di circa € 5.000.000,00 agli attuali € 5.700.000,00 cui devono aggiungersi circa 300.000,00 euro all'anno dati dal risparmio sugli interessi pagato sui mutui: di fatto, ad oggi l'amministrazione uscente impegna quasi 1.000.000,00 all'anno in più per gestire la medesima macchina amministrativa di 5 anni fa.
Così di fronte alla incontestabilità dei numeri, il sindaco uscente giustifica l'immobilismo e la quasi totale assenza di opere dicendo di aver ridotto il debito, passando dai quasi 10.000.000,00 di debito del 2009 agli attuali 4.000.000,00 con ciò facendo intendere che l'aumento delle spese e la tassazione così elevata sarebbe servita per pagare i ”debiti”.
Il Sindaco confonde però il concetto di debiti con quello di investimenti, omettendo colposamente di precisare che quelli che lui chiama debiti in realtà si chiamano piscine comunali, piazza di Belvedere, biblioteca di Belvedere, asilo di Stroppari, centro anziani di Tezze e Stroppari, struttura polivalente di Granella e Campagnari, Impianti sportivi di Belvedere con tribune e spogliatoi, piste ciclabili che da Belvedere arrivano a Tezze solo per citarne alcuni.
Quelli insomma che lui chiama debiti altro non sono che investimenti, che gli hanno permesso, ad esempio, di collocare il centro prelievi di Belvedere, oppure di garantire un importante servizio quale quello delle piscine comunali o dare spazi adeguati ai bambini della scuola per l’infanzia...
Pare tuttavia che il Sindaco, dopo 5 anni di assoluto immobilismo, abbia ora capito il concetto di investimenti se è vero come annuncia di avere in programma opere per un importo di circa 10.000.000,00 di euro, dati dagli 8.500.000,00 euro indicati per il polo scolastico di Tezze centro, dagli 850.000,00 per la realizzazione dell'ambulatorio di Stroppari, dai 500.000,00 euro deliberati per la rotonda di Stroppari, opere tutte la cui realizzazione, porterebbero il debito del Comune ad un livello molto più alto di quello da lui trovato all'inizio del suo mandato.
La finisca quindi di nascondersi dietro agli investimenti fatti dagli altri e cominci a dare serie spiegazioni sul perché il Comune da lui amministrato vanti il triste primato di avere l'aliquota Irpef al massimo e la più alta aliquota IMU tra i Comuni limitrofi e dica come mai in tempi in cui l'imperativo d'ordine è quello del risparmio, la sua amministrazione è riuscita ad aumentare le spese del 20% con cui non ha di certo pagato quelli che lui chiama debiti che, per norma, vengono pagati con altre entrate peraltro già previste nei bilanci dell'amministrazione precedente. Quando, infine, parla della rete del gas, prima di dire che il Comune si è riappropriato della rete, dica qual'è stato il costo dell'acquisto e come è stato pagato perché la vicenda sul punto non è mai stata chiarita.

Maria Rita Innocentin, candidata Sindaco di Tezze sul Brenta
lista Progetto per Tezze - Obiettivo Comune.

Pubblicità

Mostra

Più visti