Alessandro Tich
Direttore responsabile
Bassanonet.it
Pubblicato il 24-01-2013 19:14
in Cronaca | Visto 3.489 volte

Bambino in condizioni disperate per l'incidente provocato dal padre

Fellette: dopo un litigio e un folle inseguimento in auto, uomo sperona la vettura della convivente che si schianta contro un furgone. In condizioni disperate il figlio della coppia, di 4 anni. Il padre arrestato per tentato omicidio. Altri 5 feriti

Bambino in condizioni disperate per l'incidente provocato dal padre
Un bambino di 4 anni ricoverato in condizioni disperate all'Ospedale di Padova, altre cinque persone ferite e il padre del piccolo - il 38enne Fadil Saloski, di origine macedone, pregiudicato - arrestato dai carabinieri di Bassano con l'accusa di tentato omicidio. E' il bilancio del gravissimo episodio accaduto questa mattina poco prima delle 9 a Romano d'Ezzelino.
Secondo una prima ricostruzione dei fatti, stamani è scoppiata una violenta lite tra il Saloski e la convivente, una rumena di 29 anni, nella loro abitazione a Cassola. La donna sarebbe quindi scappata in auto, assieme al figlioletto di 4 anni, per sfuggire alle ire del compagno, che è anche il padre del bambino.
E' quindi incominciato un folle inseguimento da parte dell'uomo, che con la sua auto ha cominciato a tamponare e speronare più volte, e sempre più violentemente, la vettura della convivente lungo le strade tra Cassola e Romano d'Ezzelino.
Giunto all'altezza dell'incrocio semaforico tra via Nardi e lo svincolo della superstrada, a Fellette, Saloski ha nuovamente urtato la macchina della donna, scaraventandola contro le auto in arrivo nella corsia opposta.
L'utilitaria condotta dalla rumena, col bambino seduto sul seggiolino agganciato al sedile posteriore, si è quindi scontrata frontalmente contro un furgone. Nel tremendo impatto, è stata divelta la portiera posteriore dell'auto e il bambino è stato scaraventato sull'asfalto.
Coinvolto nell'incidente, oltre all'auto del folle inseguitore, anche un secondo furgone. Le condizioni del piccolo sono apparse subito gravissime: soccorso da un'ambulanza del 118, il figlio della coppia è stato intubato ed elitrasportato all'Ospedale di Padova, in prognosi riservata. Sei in tutto i feriti nel terribile schianto, che ha paralizzato per tutta la mattina la viabilità della zona: il bambino; la madre, in condizioni non gravi ma in stato di choc; il Saloski, pure finito contro un furgone, con 40 giorni di prognosi e gli altri tre autisti coinvolti nell'incidente.
Dopo la ricostruzione dei fatti e della dinamica dell'incidente, il macedone è stato arrestato dai carabinieri di Bassano del Grappa con l'accusa di tentato omicidio. Si trova ora ricoverato all'ospedale di Bassano, piantonato dai militari dell'Arma.

Libertà è Parola - Speciale #RegionaliVeneto2020 - Candidati Bassanesi a confronto

Libertà è Parola - Speciale #RegionaliVeneto2020 Candidati Bassanesi a confronto #conosciltuovoto Il progetto Libertà è Parola nasce con una...

Più visti