Alessandro Tich
Direttore responsabile
Bassanonet.it
Pubblicato il 26-05-2012 19:31
in Attualità | Visto 2.187 volte

“Romano non è e non sarà la colonia di qualche altro sindaco”

Primo consiglio comunale a Romano d'Ezzelino dopo la tornata elettorale. Pubblichiamo il discorso di insediamento del sindaco Rossella Olivo, pronunciato nell'occasione

“Romano non è e non sarà la colonia di qualche altro sindaco”

Il sindaco Rossella Olivo (qui in un'immagine da Youtube) sottolinea il suo consenso popolare "nonostante tutto e tutti"

Con il giuramento e l'insediamento della giunta comunale, avvenuto durante il consiglio comunale di questo pomeriggio, ha avuto formalmente inizio il mandato amministrativo del rieletto sindaco di Romano d'Ezzelino Rossella Olivo e della nuova Amministrazione comunale.
Riportiamo di seguito il discorso di insediamento del sindaco, pronunciato nell'occasione:

DISCORSO DI INSEDIAMENTO DEL SINDACO ROSSELLA OLIVO

Questo è un momento particolarmente significativo per il nostro comune, i nostri cittadini, e l’intero consiglio comunale: si insedia il sindaco.

La composizione di questo consiglio e l’elezione del sindaco sono espressione di un voto libero, consapevole e democratico espresso dai nostri cittadini.

Mi auguro che ogni singolo soggetto che compone questo consiglio abbia la consapevolezza del suo ruolo, che gli viene dato con atto di fiducia, il voto, dai cittadini per essere rappresentati in questo consesso.

Il ruolo del consigliere comunale è importante e di estrema responsabilità. Ogni consigliere dovrebbe lavorare per il bene comune e per l’interesse del comune stesso, con impegno, serietà ed onestà, quella vera.

Il compito che ci attende è difficile: governare Romano nei prossimi cinque anni che saranno di profonda trasformazione sociale, economica, occupazionale come lo è stato l’ultimo quinquennio del mio governo che ha dovuto affrontare una crisi mai così profonda dal dopo guerra. Nonostante ciò a Romano ha regnato la coesione sociale, la tranquillità della popolazione, la serenità di avere persone responsabili alla guida del nostro paese.

Vorrei quindi poter sperare e credere, contrariamente ai fatti finora avvenuti, che ogni intervento di ogni singolo consigliere verrà fatto sulla base di un sincero sentimento per l’interesse comune, e non sulla base di odio, invidia, interesse esclusivamente personale.

Da parte mia sarò sindaco di tutti, come l’ho saputo e potuto dimostrare in questi anni, e il voto dei cittadini me ne è testimone. Registro, a mero ricordo statistico e a futura memoria, che nessun sindaco a Romano ha avuto un consenso popolare come la sottoscritta, che per la terza volta si accinge a governare il comune di Romano d’Ezzelino, nonostante tutto e tutti.

La mia azione amministrativa sarà basata come sempre sulla trasparenza e sulla partecipazione attiva della cittadinanza e volta innegabilmente all’interesse generale dei cittadini e del nostro comune. Con questo sindaco e con la mia maggioranza il nostro comune non è mai stato, non è e non sarà la colonia di qualche altro sindaco, di qualche comitato d’affari o di qualche politichetto locale.

Coerentemente alle premesse assicuro fin da subito che non ho mai partecipato, non partecipo e non parteciperò ad incontri carbonari, questa è la mia etica personale, se ne avessi un’altra e avessi fatto queste cose certamente non mi sarebbe comunque mancata la dignità di dire la verità.

Ringrazio la cittadinanza per la fiducia ed il forte consenso ancora una molta dimostratomi, e auguro un buon lavoro all’intero consiglio comunale.

Il sindaco
Rossella Olivo

    Libertà è Parola

    Libertà è Parola - Intervista ad Angelica Bizzotto

    Stasera raccontiamo la storia di questa giovane bassanese con un’enorme passione per il cinema che l’ha portata a studiare alla University of...

    Più visti