Pubblicità

Alessandro TichAlessandro Tich
Direttore responsabile
Bassanonet.it
Pubblicato il 10-05-2012 19:23
in Attualità | Visto 2.947 volte

Ecco a voi l'ITIS-mobile

Curiosità alla “Notte Verde del Nordest” per la nuova versione del “Sinclair C5” realizzata da una classe dell'indirizzo elettrotecnico dell'ITIS Fermi di Bassano. Il docente: “A Bassano serve una specializzazione in auto elettriche”

Ecco a voi l'ITIS-mobile

La "Trasformazione Sinclair C5" realizzata dai ragazzi dell'ITIS Fermi, esposta in piazza Libertà (foto Alessandro Tich)

Quella piccola monoposto bianca a tre ruote esposta sabato scorso in piazza Libertà, vicino al paddock delle auto elettriche di varie case costruttrici predisposto per la “Notte Verde del Nordest”, non è passata inosservata. Una curiosità ben motivata: non fosse altro per il fatto che si tratta della prima vettura elettrica “made in Bassano”.
Stiamo parlando della “Trasformazione Sinclair C5”, versione riveduta e corretta del pionieristico veicolo elettrico a batteria realizzato in Gran Bretagna nella metà degli anni '80. Un'icona del passato che è diventata una proposta del presente grazie al lavoro degli studenti della classe 5°E dell'indirizzo elettrotecnico dell'ITIS “Fermi” di Bassano del Grappa, seguiti nel progetto dai docenti Giampaolo Mazzarotto e Paolo Lunardon.
“La mobilità del mezzo è alimentata da un pacco batterie - ci ha spiegato, nell'occasione, il prof. Lunardon - e la regolazione delle prestazioni del motore è a livelli buoni, grazie anche all'applicazione di un “inverter”, un dispositivo inventato dai ragazzi.”
Ma il docente guarda già in avanti: “A Bassano - ci dice - serve una specializzazione in auto elettriche. Noi ci crediamo. Se non ci credono gli elettrotecnici dell'ITIS Bassano, non ci crede nessuno.”

Pubblicità

Mostra

Più visti