Aiutiamo i nostri ospedali

CC intestato a Fondazione di Comunità Vicentina per la Qualità di Vita.
IBAN IT 37 S 08807 60791 00700 0024416 - Causale "Aiutiamo i nostri ospedali"

Campagna di raccolta fondi per l'emergenza Coronavirus a favore dell'Ulss7 Pedementana in collaborazione con
Comune di Bassano del Grappa, Comune di Santorso, Comune di Asiago, Fondazione di comunità vicentina per la qualità della vita, Bassanonet.it

Pubblicato il 24-02-2012 23:12
in Attualità | Visto 1.454 volte

Valsugana. Chisso a Romano spiega il tracciato. Il sindaco Olivo: “ Serata positiva”

“E’ stata una riunione importante per Romano e per tutto il territorio”. Si ritiene soddisfatto il sindaco di Romano d’Ezzelino Rossella Olivo al termine dell’incontro organizzato alla presenza dell’Assessore regionale alla Mobilità Chisso e del Commissario Vernizzi in merito al progetto che ha valenza sovraregionale della Superstrada Valsugana. “Ci tenevamo tantissimo a consentire ai nostri cittadini di potersi confrontare con delle voci più autorevoli rispetto alla mia in questa materia – continua il Sindaco -. L’obiettivo era di dare risposte a tutte le domande che incuriosivano o turbavano i miei cittadini. Mi sembra che la serata si ben riuscita, non ci sono state barricate ma un discorso costruttivo. In ogni caso, come ho ribadito in presa diretta, le soluzioni progettuali sono passibili di modifiche in base alle esigenze che potranno emergere dal confronto con la cittadinanza”. Un nervo scoperto del tracciato potrebbe essere che il nuovo nastro d’asfalto, a pedaggio, andrà a sostituire una tangenziale che risponde perfettamente alle esigenze del territorio: “Per quanto riguarda Romano la situazione cambierà poco perché in direzione nord (dallo svincolo di Cà Cornaro ndr) si percorrerà il vecchio tracciato della tangenziale mentre verso sud si potranno utilizzare le complanari. Mentre nell’unico tratto in cui sarà necessario scendere in trincea per proseguire verso Cassola, garantisco che per i cittadini di Romano sarà a titolo gratuito. E per sempre, a differenza dei 10 anni senza pedaggio stabiliti per la Pedemontana”.

    Più visti