Alessandro Tich
bassanonet.it
Pubblicato il 29-11-2019 13:36
in Il "Tich" nervoso | Visto 1.104 volte
 

Il Rinoceronto

Accostamento-capolavoro di cartelli in piazza a Bassano

Il Rinoceronto

Foto: Alessandro Tich

Sapete una cosa? Vorrei proporre agli Academy Awards il Premio Oscar per la migliore scenografia a chi gestisce l'ubicazione della cartellonistica degli eventi del Comune a Bassano del Grappa. Perché talvolta dalla collocazione dei totem o dei manifesti che promozionano in particolare le iniziative culturali nascono degli autentici capolavori.
Era già successo nei mesi scorsi con il fantastico abbinamento in via Gamba del totem sulla mostra di Albrecht Dürer a Palazzo Sturm con una altrettanto artistica fila di bidoni delle scoasse. Ora il miracolo si ripete, sempre con il totem che riproduce il famoso Rinoceronte del sommo pittore e incisore tedesco di Norimberga, immagine-simbolo della mostra che espone per la prima volta l'intera collezione delle incisioni di Dürer tramandata dai Remondini.
Questa volta il cornuto pachiderma raffigurato da uno dei massimi esponenti del Rinascimento europeo compare in piazza Libertà, attaccato al manifesto della casetta della Pro Bassano che promoziona - giustamente - il celeberrimo Panin Onto cucinato e proposto in quella stessa casetta dalla Pro Loco per la gioia dei palati natalizi dei numerosi passanti. L'involontario (?) accostamento è veramente incredibile. È come se a Milano il totem sulla mostra su Leonardo da Vinci attualmente in corso all'ingresso della Galleria Vittorio Emanuele venisse accostato al manifesto della sagra della Bresaola.
Non si può dire, a onor del vero, che il totem bassanese sia ubicato in un punto a limitata visibilità o a scarso passaggio di visitatori della città. Il Panin Onto della Pro Bassano, da sempre, rappresenta la principale attrazione turistica cittadina per il magna & bevi pre Festività natalizie e la concentrazione di consumatori nei pressi della casetta è sempre degna di tale nome. Ma vedere l'installazione promozionale di una mostra per palati culturali raffinati addossata alla grande immagine del paninazzo con salsiccia, cipolla, peperoni & C. è quanto meno, per così dire, insolito.
Ma a Bassano, dove non ci facciamo mancare mai nulla, nasce sempre qualcosa di originale. Ed è il nuovo esemplare del bestiario cittadino generato dall'accostamento dei due cartelli: il Rinoceronto.