Alessandro Tich
bassanonet.it
Pubblicato il 04-11-2019 18:29
in Il "Tich" nervoso | Visto 1.245 volte
 

Car of the Year

Nominata l'Auto dell'Anno 2019: è la Ford Fiesta nera del sindaco Pavan

Car of the Year
Nominata l'Auto dell'Anno 2019: è la Ford Fiesta nera del sindaco Pavan.
La giuria internazionale del prestigioso premio, composta dagli esperti e dai giornalisti delle più importanti testate motoristiche europee, non ha avuto dubbi.
Motivazione del riconoscimento:
“Per la capacità di attirare l'attenzione dei media e dei social network, con particolare riferimento all'idoneità al superamento del problema di adeguarsi alle più diverse e spesso difficoltose esigenze di parcheggio in contesto urbano”.
Esultano la Ford Motor Company e Ford Italia, ma esulta anche la Ferrero per la pubblicità occulta delle merendine Fiesta.
La prima utilitaria di Bassano del Grappa (e cioè l'utilitaria del primo cittadino) è balzata come noto agli onori delle cronache a seguito dell'interrogazione nell'ultimo consiglio comunale delle minoranze, che hanno segnalato “la sosta frequente e prolungata, pressoché giornaliera, di un'autovettura Ford Fiesta di colore nero lungo via Vittorelli, in prossimità del Comando della Polizia Municipale, in aree non adibite a sosta, con tagliando di autorizzazione alla sosta non numerato e difforme rispetto a quelli rilasciati per i residenti”. Chiedendo pertanto all'amministrazione comunale “se è a conoscenza del frequente parcheggio dell'autovettura Ford Fiesta nera in via Vittorelli, se il pass esposto nell'autovettura in questione è stato effettivamente rilasciato dal Comune, e, in caso affermativo, con quale atto è stato rilasciato tale pass, a chi è stato rilasciato e con quale motivazione, e per quale motivo l'utente interessato non usufruisce delle aree adibite a sosta”. E per forza che l'amministrazione comunale ne era a conoscenza. “La Ford Fiesta nera - ha risposto l'assessore Tamara Bizzotto - appartiene al signor sindaco.”
Svelato così l'arcano e rese note anche le motivazioni.
“Quell'area di sosta, che è per i veicoli della Polizia Locale e per eventuali autorizzati - ha spiegato ancora l'assessore Bizzotto -, serve per i frequenti spostamenti del sindaco per l'attività dell'amministrazione, senza avere ripercussioni pregiudizievoli sulla sua attività di lavoro che non usufruisce di permessi come accade per i dipendenti pubblici.”
Cioè il sindaco ne usufruisce sia per la sua attività da sindaco che per la sua libera professione da avvocato, che continua a svolgere diversamente da chi, eletto nelle stanze dei bottoni del Palazzo, può beneficiare di permessi e aspettative varie se è dipendente di qualche ente, banca e compagnia bella. E quell'area di sosta “per i veicoli della Polizia Locale e per eventuali autorizzati”, a due passi dal municipio, è evidentemente la più comoda da utilizzare all'uopo.
Senonché, in mancanza di altri argomenti più interessanti e soprattutto più concreti in città, la vicenda della prima utilitaria bassanese si è inevitabilmente trasformata in una bella bistecca alla Tartara da spalmare sul pane abbrustolito delle discussioni nei social.
Tutti a dibattere se si tratti di un “privilegio” oppure no, coi pavaniani pronti a confrontare il parcheggio in via Vittorelli della Pavan-Car con l'uso dell'auto di servizio fatto dal sindaco Poletto e a rimarcare che “la Signora Pavan, oltre all‘onere di essere Sindaco ha pure l‘impegno di mandare avanti la propria attività e la propria Famiglia” e quindi “pare giusto che parcheggi il più vicino possibile agli uffici comunali”.
“Finitela con queste inutili polemiche figlie di una sconfitta che brucia ancora - scrive l'autore di un significativo post -. Il sindaco si sposta decine di volte al giorno per impegni istituzionali pertanto ha tutto il diritto di parcheggiare nel posto più comodo. Ai cittadini interessa come viene amministrata la città no dove parcheggia il sindaco.”
“Se lo faceva Poletto apriti cielo!”, scrive invece un dissenziente. Gli fa eco una esponente della stessa corrente di pensiero: “La prossima campagna elettorale non fatela in bici, ma con un parcheggio direttamente in via Matteotti... sarebbe più onesto”.
Il social ping-pong sull'argomento del mese è ancora lungo ma mi fermo qui, per non abusare della vostra stoica pazienza.
Il premio “Car of The Year 2019” sarà consegnato al sindaco Pavan, in data da stabilire in base ai suoi impegni, direttamente presso il Comando della Polizia Locale di via Vittorelli, per esigenze logistiche di comodità.