Radici Future 2030
Radici Future 2030

Alessandro TichAlessandro Tich
Direttore responsabile
Bassanonet.it

Cinema

Il “Garibaldi del popolo” di Blasetti

Secondo appuntamento, il 14 aprile in Sala Martinovich, della rassegna “Cinema e Risorgimento” con il film “1860. I mille di Garibaldi” del 1934, dove l'eroe dei due mondi appare solo per pochi secondi

Pubblicato il 12-04-2011
Visto 2.840 volte

Radici Future 2030

Nel ricco programma dei festeggiamenti per i 150 anni dell’Unità d’Italia, prosegue l’appuntamento al cinema, giovedì 14 aprile alle ore 21.00 in sala Martinovich con il film di Alessandro Blasetti “1860. I mille di Garibaldi” che il Comune di Bassano del Grappa - Assessorato allo Spettacolo, offre alla cittadinanza in visione gratuita.
Nella pellicola, del 1934, gli irredentisti siciliani - i "picciotti" - si sono ritirati sugli aspri monti dell'isola, in attesa dell'arrivo del liberatore Garibaldi, dato per imminente.
L'attesa si fa drammatica poiché i soldati borbonici, forti della loro superiorità numerica e d'armamento, non danno requie agli insorti. Un loro emissario riesce a raggiungere il continente per sollecitare la progettata spedizione: ma non pochi né lievi sono gli ostacoli che si oppongono all'iniziativa di Garibaldi. Sembra, per un momento, che essa debba essere accantonata, e ciò segnerebbe la fine degli animosi ribelli isolani. Ma il generale rompe finalmente ogni indugio e con i suoi "mille" si imbarca a Quarto. Lo sbarco a Marsala e la vittoriosa, rapida avanzata del corpo di volontari, conclude il film.

Un'inquadratura del film "1860. I mille di Garibaldi" di Alessandro Blasetti (1934)

Dal punto di vista storiografico il film si discosta dall'interpretazione dominante sul Risorgimento, secondo cui l'unità d'Italia sarebbe stata realizzata dalle elites aristocratiche e borghesi.
Blasetti ne dà una visione populista, attirandosi critiche da tutte le direzioni, nel rappresentare le masse contadine già in rivolta prima dell'arrivo di Garibaldi, che si servì della loro forza rivoluzionaria per giungere alla vittoria: le classi popolari siciliane ebbero quindi un ruolo da protagoniste, condussero una lotta autonoma con proprie rivendicazioni economico-sociali, all'interno della più ampia insurrezione nazionale (la quale finì però per vanificare almeno in parte la loro affermazione di autonomia).
Blasetti sceglie inoltre di non fare di Garibaldi un eroe romanzesco, protagonista della storia, ma di mostrarlo o farlo intravedere per pochi secondi nell'intero film, in appena sei rapide inquadrature, in campo medio o lungo, rendendolo un incombente demiurgo. Nell'unica occasione in cui parla, un discorso di incoraggiamento durante la battaglia di Calatafimi, è fuori campo e sono inquadrati gli uomini che lo ascoltano e mostrate le loro reazioni alle sue parole.
Ingresso libero, informazioni Ufficio spettacolo tel. 0424 217819 21780

Più visti

1

Attualità

30-09-2022

A.RI.A di casa

Visto 7.564 volte

2

Politica

29-09-2022

Bella Ciao

Visto 7.420 volte

3

Attualità

28-09-2022

Siamo Agri

Visto 6.866 volte

4

Politica

28-09-2022

I Grandi Fratelli

Visto 6.665 volte

5

Attualità

28-09-2022

Canova Caput Mundi

Visto 6.399 volte

6

Attualità

28-09-2022

Lo zio di Darwin

Visto 6.390 volte

7

Attualità

28-09-2022

Parco RAASM, oasi e strumento del “fare impresa”

Visto 6.188 volte

8

Politica

29-09-2022

A onor del Viero

Visto 6.147 volte

9

Attualità

28-09-2022

Collezione Harmony

Visto 6.093 volte

10

Politica

01-10-2022

Calendarizziamo

Visto 5.922 volte

1

Politica

07-09-2022

L’Architetto del Grillo

Visto 15.320 volte

2

Politica

05-09-2022

Marinmoto

Visto 11.040 volte

3

Attualità

14-09-2022

Herr Bifrangi

Visto 8.467 volte

4

Politica

19-09-2022

Capitano Coraggioso

Visto 8.150 volte

5

Politica

07-09-2022

Astenersi perditempo

Visto 7.655 volte

6

Politica

06-09-2022

Voci sul vice

Visto 7.627 volte

7

Attualità

30-09-2022

A.RI.A di casa

Visto 7.564 volte

8

Politica

11-09-2022

Angelo, Maria e Bepi

Visto 7.542 volte

9

Politica

09-09-2022

Niente a post

Visto 7.505 volte

10

Politica

29-09-2022

Bella Ciao

Visto 7.420 volte