Pubblicità

Giro d'Italia

Pubblicità

Giro d'Italia

Laura VicenziLaura Vicenzi
Giornalista
Bassanonet.it

Interviste

Fobie da favola, con Arianna Porcelli Safonov

Giovedì 14 marzo, l’Auditorium Vivaldi di Cassola ospiterà l'autrice e performer romana, in una Notte speciale

Pubblicato il 08-03-2024
Visto 3.920 volte

Pubblicità

Elena Donazzan

Nella serata di giovedì 14 marzo, l’Auditorium Vivaldi di San Giuseppe di Cassola ospiterà Fiabafobia, spettacolo di Arianna Porcelli Safonov.
Proveniente dal mondo dell’organizzazione di eventi, la performer romana nel 2008 ha iniziato a studiare teatro comico e aperto un blog di racconti umoristici: Madame Pipì. Divenuta attrice e autrice di libri editi da Fazi — Fottuta Campagna (2015) e Storie di Matti (2017) — da anni è attiva soprattutto sul web, dove spopola grazie al suo sguardo irriverente su mode, costumi e assurdità del mondo. I suoi post e testi ottengono con facilità vasto seguito e suscitano simpatie e un'ilarità spontanea. Da tempo, calca di frequente e con successo i palcoscenici italiani.
In tour con vari progetti, che prevedono performance tra le più disparate, dal teatro fino al trekking in campagna, Arianna Porcelli Safonov presenterà al pubblico il suo “monologo con colonna sonora” in questa che è un'edizione speciale de Le Notti del Bandito, rassegna itinerante organizzata da Gianfranco Gandolfi, qui in collaborazione con il Comune di Cassola. Lo spettacolo è dedicato al mondo delle paure da favola che ci abitano, e che volenti o nolenti ospitiamo.

Arianna Porcelli Safonov (fonte FB)

«Fiaba-fobia è una collana di racconti che indaga le fobie che accompagnano la nostra persona, a volte per tutta la vita, a volte più dei parenti. È stata scritta per ridere e per pensare» ha affermato sul suo sito, tra le note che accompagnano lo spettacolo.
L’appuntamento al Vivaldi è fissato per le ore 21.30. Le prevendite dei biglietti sono in corso su www.mailticket.it.
Parliamo dello spettacolo e dei temi che lo attraversano direttamente con la sua artefice e protagonista.

Fiabafobia sta girando l’Italia: c’è un’accoglienza diversa, tra nord e sud, tra metropoli e periferie, tra pubblico maschile o femminile, o siamo tutti davvero omologati, social-globalizzati senza più speranza?
Siamo tutti omologati, ma ci piace sentircelo dire e quindi c’è speranza! Fiabafobia è composta da una caterva di provocazioni ed è rassicurante vedere come il pubblico viene apposta per esser provocato che, se pensiamo all’etimo di questa parola, è un sintomo davvero rincuorante: pro-vocare, chiamare fuori. Abbiamo ancora bisogno dello schiaffo morale per svegliarci e ci piace esser svegliati. Questo è il resoconto di questo monologo, scritto ormai due anni fa, ma ancora potente e attuale.

Tra polemiche su fiabe sessiste e baci non consensuali, forse è meglio, per la nostra sanità mentale, dirottare il discorso: qual era/qual è la sua fiaba preferita?
Una fiaba forse proibita perché russa: Il principe Ivan e il lupo grigio, una bellissima storia di audacia e di convivenza impegnativa, viscerale ma sincera, tra un uomo e un lupo.

Lei ha definito lo spettacolo un concentrato di satira ed esercizi di feroce resistenza alla paura. Allo specchio: di cosa non ha mai avuto paura, Arianna?
Di sicuro di oppormi.

E viceversa, di cosa pensa che abbiamo più paura, noi Italiani?
Abbiamo paura dell’impegno, in qualunque circostanza.

Qualcuno ha scomodato i surrealisti e André Breton, per dare un’idea della genealogia di riferimento e della qualità del suo humor (nero), della sua comicità: chi sono i suoi modelli, più prosaicamente parlando?
Mi piace leggere Campanile, mi piacciono David Sedaris e Fran Leibowitz. Ricordo con grande amore Gaber e Luttazzi. Uno morto ma vivissimo, l’altro (Daniele) vivo ma che ha scelto di lasciar morire la satira.

Siamo figli di “un tempo in cui giornalismo e satira vengono gentilmente accompagnati al patibolo”, ha scritto in un post: tempi da serie horror, da fiaba di Basile. Dai palcoscenici, vede qualcosa che non somigli troppo a Lost all’orizzonte?
Sì, quando la platea viene illuminata sono stupita, rincuorata e incoraggiata dalla bella quantità compatta di persone che desiderano restare sveglie.

L’uso del turpiloquio: ne fa una sorta di bandiera o è un telo mare da allargare con simpatia?
È il martellino che il medico usa sul ginocchio per testare i riflessi dello spettatore.

Se ha avuto tempo di guardarsi intorno, un consiglio di bellezza per questa come per altre periferie italiane?
Proteggersi da chi arriva dalla città comperando case e chiese, con la presunzione di cambiare un territorio per renderlo cool, da seconda casa.

    Pubblicità

    Roberto Campagnolo SindacoElena Pavan

    Più visti

    1

    Elezioni 2024

    12-05-2024

    Liegi-Cabion-Liegi

    Visto 17.038 volte

    2

    Elezioni 2024

    15-05-2024

    Che la Forza sia con te

    Visto 14.610 volte

    3

    Elezioni 2024

    14-05-2024

    Ruggeri-Morandi-Tozzi-Pasinato

    Visto 14.074 volte

    4

    Elezioni 2024

    13-05-2024

    Ciao Tosi

    Visto 13.834 volte

    5

    Elezioni 2024

    13-05-2024

    Tribunale Passione Comune

    Visto 13.760 volte

    6

    Elezioni 2024

    13-05-2024

    Campagna elettorale

    Visto 13.301 volte

    7

    Elezioni 2024

    15-05-2024

    Wolfgang Amadeus Marin

    Visto 10.358 volte

    8

    Elezioni 2024

    15-05-2024

    Euronulla

    Visto 9.527 volte

    9

    Attualità

    16-05-2024

    80 voglia di Ciliegie

    Visto 7.539 volte

    10

    Elezioni 2024

    16-05-2024

    Gigi ed Eva

    Visto 6.592 volte

    1

    Attualità

    07-05-2024

    Desert Storm

    Visto 18.307 volte

    2

    Elezioni 2024

    09-05-2024

    Buena Vida Social Club

    Visto 18.216 volte

    3

    Elezioni 2024

    10-05-2024

    Voci di corridoio

    Visto 17.848 volte

    4

    Elezioni 2024

    11-05-2024

    L’Adunata dei Piddini

    Visto 17.696 volte

    5

    Elezioni 2024

    11-05-2024

    DC-Nove

    Visto 17.578 volte

    6

    Elezioni 2024

    10-05-2024

    Notizie dal Front

    Visto 17.561 volte

    7

    Elezioni 2024

    11-05-2024

    United Europe of Castellan

    Visto 17.140 volte

    8

    Elezioni 2024

    12-05-2024

    Liegi-Cabion-Liegi

    Visto 17.038 volte

    9

    Elezioni 2024

    09-05-2024

    Pari e Patto

    Visto 16.098 volte

    10

    Elezioni 2024

    09-05-2024

    Io e tre

    Visto 15.980 volte