Laura Vicenzi
bassanonet.it
Pubblicato il 20-01-2018 09:09
in Incontri | Visto 878 volte
 

Vite a scatto

Sabato 20 gennaio, alla libreria Palazzo Roberti, Helena Janeczek presenterà il suo nuovo libro dedicato a Gerda Taro

Vite a scatto

Helena Janeczek

Sabato 20 gennaio, alla libreria Palazzo Roberti, Helena Janeczek presenterà il suo nuovo libro, edito da Guanda, intitolato: La ragazza con la Leica.
Autrice di Lezioni di tenebra (1997) e del pluripremiato Rondini di Montecassino (2010), Helena Janeczek ritorna in libreria con un affresco dipinto a più mani ispirato alla vita breve di questa “ragazza con la Leica” fornendoci le istantanee di un racconto legato col filo della memoria, che parla di ragazzi degli anni ‘30 del Novecento alle prese con la crisi economica, l’ascesa del nazismo, l’ostilità verso i rifugiati che colpiva soprattutto chi era ebreo e di sinistra.
Il romanzo è dedicato a Gerda Taro (Gerta Pohorylle), giovane donna della borghesia ebraica di Stoccarda, cospiratrice antinazista a Lipsia e a Berlino, fotografa a Parigi a fianco del celebre protagonista della retrospettiva ospitata al Museo civico cittadino, Robert Capa, e pioniera del fotogiornalismo.
Gerda Taro è morta nell’estate del 1937, a ventisette anni, mentre documentava da fotoreporter la caduta della Spagna repubblicana. Oltre a lei, e a Robert Capa, il libro racconta la temperie del tempo vissuto con intensità e impegno da questa donna appassionata e la vita di altri personaggi interessanti: Willy Chardack, ebreo tedesco rifugiato a Parigi dopo la salita al potere di Hitler e Georg Kuritzkes, due uomini che furono compagni della Taro, e poi l’ex modella Ruth Cerf, amica d’infanzia di Lipsia, alla quale il ricordo di Gerda fa visita a Parigi, nel 1938.
Dialogherà con l'autrice l’assessore alla Cultura Giovanni Cunico.
L’appuntamento avrà inizio alle ore 18. L’ingresso è libero.