Pubblicato il 04-11-2016 07:58
in Corsi | Visto 1.696 volte

Scrivere (e leggere) il teatro

Al via dal 17 novembre, alla Biblioteca civica di Marostica, il nuovo corso di scrittura creativa organizzato dall’associazione culturale “La Fucina Letteraria”

Scrivere (e leggere) il teatro

Marco Cavalli con Pino Costalunga in biblioteca a Marostica

Al via da questo mese, ospitato dalla Biblioteca civica di Marostica, con il patrocinio del Comune e della Consulta delle associazioni, il nuovo corso di scrittura creativa organizzato dall’associazione culturale “La Fucina Letteraria”. Il corso avrà la finalità far di scoprire, inizialmente attraverso la lettura, e poi con la proposta di esercitazioni pratiche guidate – senza pretese di effettiva messa in scena – la bellezza e il fascino della scrittura per il teatro.
Scritto per i teatro 2 si articolerà in otto lezioni quindicinali, che si svolgeranno il giovedì (dal 17 novembre al 9 marzo) e sarà condotto da Marco Cavalli, docente alla Scuola Superiore per Mediatori Linguistici di Vicenza, critico letterario e traduttore.
L’edizione 2015/2016 del corso ha visto la partecipazione di una ventina di corsisti interessati alla lettura e al teatro, liberi di dedicarsi anche alle esercitazioni scritte proposte dal docente, ed è stata esaminata la produzione classica di questo genere di scrittura a partire dai suoi albori fino all’avvento di Shakespeare. Nel corso degli appuntamenti, il corso ha ospitato anche un incontro speciale con un interprete, drammaturgo e regista molto apprezzato anche a livello internazionale: Pino Costalunga.
In questa seconda edizione, il programma partirà dall’analisi di alcuni capolavori di William Shakespeare per arrivare a quelli del teatro temporaneo, fino ad Harold Pinter, rivolgendo uno sguardo a drammaturgie, trame, caratteri, personaggi e a esempi di riscritture celebri. Sono previsti anche quest’anno interventi di esperti del settore e iniziative speciali in occasione di alcune rappresentazioni che avranno luogo nella stagione 2016/2017 nei teatri del territorio.
Il corso ha avuto un respiro biennale, ma è stato strutturato appositamente in modo che sia possibile seguirne agevolmente anche solo la seconda parte, una propedeutica utile per avvicinarsi con piacere, anche solo come spettatori più consapevoli, agli spettacoli del teatro moderno e contemporaneo.
Per informazioni: lafucinaletteraria@gmail.com

LIBERTÀ E' PAROLA - #civediamoasettembre

#LIBERIDIRACCONTARCI non è solo un titolo, ma una presa di posizione che come Libertà è Parola abbiamo voluto portare avanti, anche durante mesi...

Il 15 agosto:

Più visti