Pubblicato il 02-08-2017 08:29
in Teatro | Visto 1.228 volte

Una favola nera, per Operaestate

Al Teatro Remondini, giovedì 3 agosto, il programma di Operaestate Festival Veneto porterà in scena lo spettacolo La Scortecata, riscritta da Emma Dante

Una favola nera, per Operaestate
Al Teatro Remondini, giovedì 3 agosto, il programma di Operaestate Festival Veneto porterà in scena lo spettacolo La Scortecata, di Emma Dante, una produzione del Festival di Spoleto 60 e del Teatro Biondo di Palermo.
Si tratta di una riscrittura, creata dalla stessa Dante, tratta da Lo cunto de li cunti overo lo trattenemiento de peccerille, una raccolta di favole bellissime e tremende, come è giusto che siano le favole, scritta in lingua napoletana nel Seicento da Giambattista Basile. L'opera è composta da cinquanta novelle ambientate in Basilicata e in Campania, raccontate in cinque giorni. Nel Pentamerone di Basile, La Scortecata viene narrata nella prima giornata, che annovera tra i suoi capolavori anche La gatta Cenerentola, l’antica versione di Cenerentola a cui attingeranno più tardi Charles Perrault e i Fratelli Grimm.
Nessuna cornice edulcorata, da cake design, in questa come in molte altre novelle antiche della raccolta, che sarà narrata in un atto unico dal palco del Remondini: il titolo macabro, truculento, fa da sfondo e da epilogo a una storia che parla di vecchiaia e di desiderio, due temi che male si associano nel politically correct dell’immaginario collettivo, soprattutto se a perdere se stesse e la vita nelle selve di questo desiderio di gioventù e d’amore fuori orario sono le donne.
A interpretare i personaggi femminili (e il principe) de La Scortecata messa in scena dalla regista palermitana saranno due attori, Salvatore D’Onofrio e Carmine Maringola, seguendo il modello della tradizione antica del teatro e per tradurre quell’invalidazione dei confini di genere che subentra naturalmente nei tratti somatici con l’avanzare della vecchiaia. Comicità e dramma si intrecciano grazie al linguaggio che rimane il protagonista nei testi di Basile.
L’inizio dello spettacolo è in programma alle ore 21.
Ulteriori informazioni: biglietteria del Festival tel. 0424524214 (dal lunedì al sabato 9.30/12.30-15.30/18.30) e all’indirizzo operaestate@comune.bassano.vi.it

Libertà è Parola - Speciale #RegionaliVeneto2020 - Candidati Bassanesi a confronto

Libertà è Parola - Speciale #RegionaliVeneto2020 Candidati Bassanesi a confronto #conosciltuovoto Il progetto Libertà è Parola nasce con una...

Più visti