Alessandro Tich
Direttore responsabile
Bassanonet.it
Pubblicato il 24-01-2011 12:03
in Attualità | Visto 4.928 volte

La leggenda del Grifone

Al Grifone “clonano le carte di credito” e “rapiscono i bambini”? Fantasiose dicerie prendono di mira il centro commerciale. Che replica: “Voci diffuse ad arte da qualcuno”

La leggenda del Grifone

Il centro commerciale "Il Grifone" di Bassano del Grappa

Il Grifone di Bassano come il coccodrillo bianco delle fogne di New York?
Per carità: il grifone, già di per sé, è un animale mitologico. Ma ora, come il grosso rettile anfibio che sguazzerebbe nelle acque sotterranee della Grande Mela, entra pure di diritto nel variegato e controverso mondo delle leggende metropolitane.
Stiamo parlando, ovviamente, del Grifone Shopping Center: il centro commerciale all'ingresso sud di Bassano del Grappa che ha da poco festeggiato il primo anno di attività. Con grande successo e soddisfazione, a quanto pare. Ma anche con un seguito di “voci” e “dicerie” che si sono diffuse nel territorio al ritmo di un veloce tam tam, a riguardo di fatti spiacevoli che accadrebbero “misteriosamente” al suo interno.
Da una parte, secondo il gossip incontrollato, “verrebbero clonate le carte di credito”.
E dall'altra - aspetto, questo, assai più inquietante - verrebbero addirittura “rapiti i bambini”. O, per meglio dire, girerebbero personaggi “tipo zingari” intenzionati a farlo.
Sappiamo di dire delle gigantesche fesserie, perché si tratta di fatti inesistenti e perché non esiste alcuna denuncia su simili reati.
Tuttavia non stiamo scherzando, perché l'esistenza di simili chiacchiere e “sparate” ci è stata confermata dagli stessi responsabili del Grifone, da noi interpellati.
“Siamo a conoscenza di queste voci, che continuano a essere insistenti - ci dice la responsabile marketing Gloria Vedelago -. Si tratta di assolute leggende, non è stata clonata nessuna carta di credito e non c'è stato nessun bambino rapito. All'interno del centro commerciale abbiamo un'area giochi che nel 2010 è stata frequentata da oltre 9000 bambini senza nessun problema. Abbiamo un efficace servizio di vigilanza, che opera in collaborazione coi Carabinieri. L'anno scorso, oltretutto, abbiamo pizzicato una decina di ladruncoli.”
Eppure le voci si sono sparse e al Grifone, pur sorridendoci sopra, la cosa comincia a stufare. Al centralino del centro commerciale è arrivata persino una telefonata, da parte di un sedicente carabiniere, che chiedeva informazioni in merito.
Allo shopping center non hanno dubbi: si tratta di “voci diffuse ad arte da qualcuno”.
Che può essere la concorrenza, qualche oppositore del centro commerciale o semplicemente qualche buontempone.
Chiunque le abbia messe in circolazione, lo avrebbe fatto comunque apposta. Perché non si tratta di un caso isolato: analoghe “leggende” - ci dicono gli addetti ai lavori - hanno infatti preso di mira altri centri commerciali in altre città del Nord d'Italia.
Questa sì che è mitologia, e con la “M” maiuscola. E a proposito: se vi aggirate tra i negozi del Grifone, state all'occhio. Potrebbe spuntare all'improvviso il coccodrillo bianco...

Bassanonet TV

CULT tv

"Non è invisibile"

Un virus invisibile ma allo stesso tempo presente nella realtà di tutti i giorni. Marco Chiurato è artista poliedrico, spazia tra performances,...

Più visti