Pubblicità

Giro d'Italia

Pubblicità

Giro d'Italia

Alessandro TichAlessandro Tich
Direttore Responsabile
Bassanonet.it

Attualità

Wild Life Popi

“Bestiario Veneto”: dalle galline che temono l’Epifania ai bachi da seta “benedeti dal Signor”. Sabato 23 marzo al Wild Life Museum di Villa Ca’ Erizzo Luca, Roberto Popi Frison racconterà di animali nella tradizione orale popolare veneta

Pubblicato il 20-03-2024
Visto 9.909 volte

Pubblicità

Roberto Campagnolo Sindaco

Rieccolo qua: Roberto Frison detto Popi.
Lo avevo intervistato nel settembre dello scorso anno, per la nostra rubrica delle Interviste in Enoteca, nell’articolo intitolato “God Save the Vaca”.
La frase, in stile inno nazionale alla simbiosi tra animali e ambiente, l’aveva coniata lui e la “Vaca” in questione era quella del Grappa, sentinella a due corna e quattro zampe dei pascoli del Grappa, che in quella intervista Frison aveva elevato a simbolo della tutela dell’alpeggio sul Massiccio.

Roberto Frison

“Se togli il bestiame, togli i contadini, l’agricoltura - mi aveva detto -. E i manutentori di quel giardino importante che è il Massiccio del Grappa sono i contadini, coi loro alpeggi.”
Ogni aspetto delle storie, delle tradizioni e delle leggende del nostro territorio - in cui gli animali giocano un ruolo di primo piano - può rappresentare per Popi lo spunto di un racconto, di un viaggio tra le parole, di una narrazione che lui sa sempre inventare e reinventare in modo coinvolgente.
Una passione per la civiltà rurale, per la tradizione popolare e per il patrimonio immateriale veneto che ne permea da sempre l’attività di animatore culturale.
Frison appartiene in tal senso alla categoria “chi più ne ha più ne metta”.
È innanzitutto scrittore di libri: ha da poco dato alle stampe il suo nuovo romanzo “La Befana dell’Oro”, dedicato ai miti e ritualità dell’Epifania sul Monte Oro del Massiccio del Grappa, all'importanza dei nonni, alla memoria dei malgari e alla delicatezza del contadino romantico in simbiosi con la natura e il regno animale.
Ma è anche scrittore di leggende e di storia locale, favolista, attore e creatore di spettacoli, guida ambientale escursionistica, già presidente per vari anni della Pro Loco del suo paese e cioè Romano d’Ezzelino, nonché - tra le altre cose - inventore degli “Angoli Rustici” del Palio di Romano.
E un altro angolo rustico prenderà vita sabato prossimo 23 marzo.
Non a Romano, non sul Massiccio e non in un bosco della Pedemontana del Grappa pieno di anguane e di sanguanèi ma al Wild Life Museum di Villa Ca’ Erizzo Luca in via Lungobrenta Hemingway a Bassano.

Wild Life Popi sarà infatti il protagonista dell’incontro-evento “Bestiario Veneto”, con inizio alle ore 17 (ingresso libero con posti limitati, necessaria la prenotazione a infowlm@villacaerizzoluca.it).
L’incontro sarà dedicato al tema degli animali nella tradizione orale popolare veneta e Roberto Frison, nell’occasione, coinvolgerà da par suo i visitatori alla scoperta di superstizioni e leggende appartenenti al patrimonio immateriale contadino, quando le bestie erano considerate “buone” o “cattive” ed erano legate alla religione, alla medicina, all’astronomia o all’araldica.
L’animatore-divulgatore racconterà, ad esempio, come mai, secondo la tradizione, gli scorpioni sono velenosi soltanto in determinati mesi dell’anno oppure il motivo per cui le galline temono l’Epifania o perché i “cavalieri”, meglio conosciuti come bachi da seta, sono “bestie benedete dal Signor”.
Meraviglie e misteri del mondo animale, dunque, ma in versione country (contadina) e pop.
Seguirà alle ore 18 una visita guidata alle sale espositive del Wild Life Museum dove sarà possibile vedere, tra gli esemplari esposti, anche alcuni animali protagonisti delle leggende del “Bestiario Veneto”.
A proposito: si tratta della stessa collezione di animali donata ormai una ventina di anni fa dalla Fondazione Luca alla città di Bassano del Grappa, con tanto di atto notarile, col Comune di Bassano che avrebbe dovuto trovarne una nuova collocazione su spazio pubblico.
Ma dopo le varie amministrazioni succedutesi nei quinquenni anche l’interesse del Comune a farsi carico definitivamente della questione, a quanto pare, è una leggenda.

Pubblicità

Andrea ZontaElena PavanNicola Ignazio FincoRoberto Marin SindacoElena Donazzan

Più visti

1

Elezioni 2024

16-05-2024

Gigi ed Eva

Visto 16.112 volte

2

Elezioni 2024

17-05-2024

Concerto di Liga

Visto 13.941 volte

3

Elezioni 2024

19-05-2024

Fincantieri

Visto 11.597 volte

4

Elezioni 2024

18-05-2024

Grandi MagazZeni

Visto 11.589 volte

5

Attualità

16-05-2024

80 voglia di Ciliegie

Visto 9.332 volte

6

Attualità

17-05-2024

Grappa di Rosa

Visto 8.883 volte

7

Elezioni 2024

20-05-2024

Sul Conte di Bassano

Visto 7.661 volte

8

Elezioni 2024

21-05-2024

Conte partirò

Visto 5.335 volte

9

Elezioni 2024

21-05-2024

Società per Azione

Visto 4.851 volte

10

Elezioni 2024

21-05-2024

La resa dei Conte

Visto 4.201 volte

1

Elezioni 2024

15-05-2024

Che la Forza sia con te

Visto 24.811 volte

2

Elezioni 2024

14-05-2024

Ruggeri-Morandi-Tozzi-Pasinato

Visto 20.588 volte

3

Elezioni 2024

15-05-2024

Wolfgang Amadeus Marin

Visto 19.335 volte

4

Elezioni 2024

09-05-2024

Buena Vida Social Club

Visto 18.669 volte

5

Attualità

07-05-2024

Desert Storm

Visto 18.534 volte

6

Elezioni 2024

15-05-2024

Euronulla

Visto 18.483 volte

7

Elezioni 2024

12-05-2024

Liegi-Cabion-Liegi

Visto 18.464 volte

8

Elezioni 2024

10-05-2024

Voci di corridoio

Visto 18.015 volte

9

Elezioni 2024

11-05-2024

L’Adunata dei Piddini

Visto 17.898 volte

10

Elezioni 2024

13-05-2024

Ciao Tosi

Visto 17.826 volte