Canova
Canova

Alessandro TichAlessandro Tich
Direttore responsabile
Bassanonet.it

Attualità

Robe di mappa

L’amministrazione affida a una società esterna un piano di riqualificazione turistica di Bassano per ridisegnare percorsi di visita da riportare su nuove mappe. Insorge Confcommercio: “Un’altra occasione persa per condividere scelte e strategie”

Pubblicato il 11-11-2022
Visto 6.643 volte

Canova

Questa volta gli “stakeholders” si sono arrabbiati. Di brutto.
L’amministrazione Pavan, come rivelato da notizie di stampa, ha affidato a una società esterna un nuovo progetto di riqualificazione turistica di Bassano.
E Confcommercio Bassano, l’associazione di categoria che oltre ai settori del commercio e dei servizi rappresenta anche le imprese del turismo, alza gli scudi.

Foto Alessandro Tich

Con un duro comunicato stampa trasmesso alle redazioni, Confcommercio ovvero Ascom Bassano punta il dito contro la mancanza di condivisione di scelte e strategie da parte dell’amministrazione comunale e contro “l’ennesimo tentativo di affrontare “in solitaria” un argomento così complesso e articolato”.
Ma non vado oltre coi preamboli e pubblico di seguito il comunicato stampa pervenuto dalla direzione categoriale di largo Parolini:

COMUNICATO

NUOVO PIANO DI RIQUALIFICAZIONE TURISTICA DI BASSANO
Un’altra occasione persa per condividere scelte e strategie

Apprendiamo dalla stampa locale che l’Amministrazione Comunale di Bassano del Grappa ha commissionato, ad una società esterna, uno studio per lo sviluppo di un piano per la riqualificazione turistica della città. Il progetto dovrebbe ricercare i punti di maggior interesse per disegnare itinerari e percorsi turistici da riportare su nuove mappe per i visitatori.

Se da un lato apprezziamo ogni sforzo profuso per aumentare l’attrattività del territorio ed i flussi turistici, visto che come Categoria saremmo certamente i primi a beneficiarne, dall’altro non possiamo che constatare l’ennesimo tentativo di affrontare “in solitaria” un argomento così complesso ed articolato quando da anni, anche con la costituzione di un’apposita “Commissione” in seno all’Associazione, ci battiamo affinché queste tematiche vengano discusse e condivise su tavoli di confronto sovra territoriali e con la partecipazione di tutti i stakeholders interessati.

Il rilancio turistico non passa attraverso la stampa di una “mappa”, né attraverso la ricerca di percorsi turistici “di città” ma, come diciamo da tempo, la valorizzazione del territorio passa attraverso un continuo coordinamento tra tutti i Comuni interessati e le strategie devono essere individuate e sostenute in una logica “collegiale”. La Confcommercio ha sempre accolto e, per alcuni, messo anche a disposizione il proprio lavoro, i Progetti turistici che nel tempo si sono susseguiti (vedi Marchio territoriale, IPA Pedemontana, Area Urbana Pedemontana del Brenta) salvo poi constatare che, ad oggi, risultano dormienti e ciò non fa ben sperare per il futuro.

Questa è stata un’altra occasione persa per concertare scelte e strategie con chi il settore lo conosce a fondo e avrebbe potuto dare indicazioni utili e più mirate per la promozione del territorio ed il suo rilancio turistico. Più volte (e da molti anni) chiediamo di condividere assieme gli impieghi degli introiti dell’imposta di soggiorno, peraltro recentemente aumentata, visto che questo è stato lo spirito con cui essa è stata introdotta. I nostri Albergatori, che personalmente si impegnano nella raccolta e nella complessa e quantomai “burocratica” gestione del tributo, meriterebbero sicuramente questa attenzione.

Bassano del Grappa, grazie alla sua indiscussa bellezza e alle sue peculiarità, non ultime quelle commerciali ed enogastronomiche, continua a catalizzare migliaia di turisti che si riversano in città e che, complice una lunga stagione estiva, hanno contribuito a produrre importanti indotti economici. In questo contesto si deve anche dare atto che l'attuale mostra del Canova sta portando nuova linfa in città.

Un potenziale indiscusso che tuttavia, stante l'assenza di concertazione con gli stakeholders interessati, porta a risultati a breve termine quando invece si potrebbe creare un volano con benefici a medio lungo-termine.

Più visti

1

Attualità

01-12-2022

Le due verità

Visto 6.870 volte

2

Attualità

01-12-2022

L’Isola dei Dubbiosi

Visto 6.463 volte

3

Attualità

02-12-2022

Dynasty

Visto 6.339 volte

4

Magazine

01-12-2022

Una Madonna, un artista e Tre Briganti

Visto 3.888 volte

5

Musica

03-12-2022

Three Men Apart al Remondini

Visto 3.440 volte

6

Manifestazioni

01-12-2022

Xmas time

Visto 2.204 volte

7

Calcio

04-12-2022

Bassano bum bum

Visto 2.073 volte

8

Magazine

07-12-2022

Bassano che legge

Visto 808 volte

1

Attualità

21-11-2022

Oh che bel Macello

Visto 12.357 volte

2

Attualità

15-11-2022

L’Osservatore Romano (d’Ezzelino)

Visto 8.452 volte

3

Politica

29-11-2022

Pietrosante non è un’opinione

Visto 8.239 volte

4

Politica

11-11-2022

Ho visto cose

Visto 8.187 volte

5

Cronaca

29-11-2022

Coming Home

Visto 8.108 volte

6

Politica

09-11-2022

Una Giada in Museo

Visto 7.630 volte

7

Attualità

12-11-2022

Abbey Road

Visto 7.585 volte

8

Politica

19-11-2022

Park Condicio

Visto 7.485 volte

9

Cronaca

14-11-2022

La febbre del sabato sera

Visto 7.435 volte

10

Attualità

20-11-2022

Veni, Vidi, Deficit

Visto 7.386 volte