Redazione
bassanonet.it
Pubblicato il 04-12-2012 19:19
in Attualità | Visto 1.248 volte
 

Il voto degli utenti sul servizio rifiuti di Etra? Dal 7 all'8

Su una scala da 1 a 10 si attesta fra il 7 e l’8 il giudizio sulla qualità del servizio rifiuti fornito da Etra. Un dato che spicca tra le note positive evidenziate nella ricerca telefonica sulla customer satisfaction, effettuata anche quest'anno per valutare il livello di gradimento delle utenze domestiche e non domestiche.
In particolare le famiglie si sono espresse dando un voto medio pari a 7,83, le aziende con 7,41, voto, quest'ultimo, in crescita rispetto al 7,30 del 2011.
Colpisce che la quota di soddisfazione sia sensibilmente più alta quando gli intervistati abitano in un Comune dove si usa il sistema porta a porta invece dei contenitori stradali: la frequenza di raccolta, la regolarità del servizio e la chiarezza delle informazioni hanno permesso di ottenere giudizi ancora più favorevoli rispetto al 2011.
Premiato anche l'impegno di Etra nell'ampliare la gamma dei materiali conferibili. L'apprezzamento viene soprattutto dalle aziende, che in molti meno casi devono rivolgersi ad altri gestori per rifiuti particolari.
Emerge, inoltre, la priorità di mantenere strade e piazze sempre pulite e di garantire un certo decoro urbano nei diversi Comuni. Gli utenti si sono detti molto sensibili su questo fronte, e più volte hanno chiesto che sia regolarmente svolto lo spazzamento delle aree pubbliche e del suolo stradale, lo svuotamento dei cestini e l'asporto dei rifiuti abbandonati fuori dai contenitori. Il giudizio sul lavoro svolto finora dagli operatori di Etra è comunque buono, con medie tra il 6,69 e il 7,35 su 10.
“L’indagine, che effettuiamo ogni anno dal 2008 - commenta Stefano Svegliado, presidente del Consiglio di gestione di Etra - ci dà l’occasione di fare il punto sulla percezione che gli utenti hanno di quanto facciamo. Quindi ci permette di intervenire in tempi più brevi lì dove vengono denunciate delle criticità.”
“Ottenere quasi un otto sulla qualità del servizio, quando ciò comporta una complessa organizzazione logistica e l’adeguamento alle diverse necessità dell’utenza e dei diversi territori, credo sia un motivo di orgoglio. Ci siamo riusciti - osserva Manuela Lanzarin, presidente del Consiglio di sorveglianza di Etra - grazie ai nostri dipendenti, che nelle ricerche di customer satisfaction ricevono apprezzamenti per la loro preparazione, gentilezza e competenza; grazie agli amministratori locali, che ci affiancano quotidianamente; grazie anche agli stessi utenti, che si impegnano ogni giorno per effettuare una raccolta corretta.”
E che una delle promesse fatte da Etra sia proprio quella di semplificare la vita agli utenti lo dimostrano anche la comprensibilità delle indicazioni su come differenziare e la leggibilità delle bollette.