Alessandro Tich
Direttore responsabile
Bassanonet.it
Pubblicato il 27-03-2012 14:52
in Attualità | Visto 3.245 volte

La replica di “Mister Dialogando”

Il presidente di “Dialoghi Asolani” Pietro Piccinetti posta un commento al nostro articolo su "Dialogando", che segnala l'assenza dei “Dialoghi” nell'edizione di quest'anno. “Auguriamo al Comune di Bassano un grande, meritato successo”

La replica di “Mister Dialogando”

Il presidente di "Dialoghi Asolani" Pietro Piccinetti (foto Alessandro Tich)

Il presidente dell'associazione “Dialoghi Asolani” Pietro Piccinetti è intervenuto nella discussione - riservata allo spazio dei commenti - sul nostro articolo “Dialogando, ma senza i Dialoghi” (notizie.bassanonet.it/attualita/10642.html) dedicato alla presentazione della seconda edizione di “Dialogando”, la manifestazione sulla convivenza multietnica promossa dal Comune di Bassano che propone questa sera la sua prima tavola rotonda sul dialogo e la comunicazione tra le religioni e vivrà la sua giornata conclusiva sabato 14 aprile con l'incontro “Parole chiave a confronto” in Sala Da Ponte.
Gliene diamo atto, e rilanciamo col presente articolo quanto Piccinetti afferma nel suo post.
L'articolo in questione segnalava l'assenza, tra gli organizzatori dell'edizione 2012 della manifestazione, proprio dei “Dialoghi Asolani” che l'anno scorso erano stati l'elemento promotore della rassegna, il cui programma - oltre alle varie sessioni con ospiti del volontariato, del mondo universitario e della società civile - aveva puntato sulla presenza in Sala Da Ponte di esponenti della politica regionale e soprattutto nazionale.
Un'impostazione - a fronte anche del mancato arrivo di alcuni big della politica che erano stati annunciati alla sessione conclusiva - da cui quest'anno il Comune di Bassano ha voluto smarcarsi.
A confermarlo è stato proprio il sindaco Cimatti, che presentando l'evento 2012 in conferenza stampa ha dichiarato di essersi reso conto “che per parlare di questi temi non servono più di tanto i politici, ma i percorsi e le testimonianze di persone coinvolte in queste problematiche” e “che tra una personalità politica di grande nome e un relatore come Filomeno Lopes è più importante Filomeno Lopes”, prendendo come esempio lo scrittore e giornalista di Radio Vaticana, di origine africana, che l'anno scorso fu autore di uno dei più apprezzati interventi della manifestazione.
A una specifica domanda del cronista, il sindaco di Bassano del Grappa ha comunque specificato che “con “Dialoghi Asolani continuiamo a collaborare e non c'è nessuna frattura”.

Questo è il commento postato al riguardo il presidente di “Dialoghi Asolani”:

“Ho avuto modo di leggere oggi l'articolo, e vorrei precisare che:
l'Associazione che ho l'Onore di presiedere (Dialoghi Asolani) non cerca i "nomi" per avere i "nomi", lo dimostrano le varie attività svolte a livello nazionale.
La nostra missione è da sempre far scaturire attraverso un "dialogo" aperto , sereno e costruttivo, dibattiti volti alla costruzione di sentimenti condivisi, costruttivi per un'Italia migliore.
Siamo orgogliosi dell'edizione dello scorso anno, sia che il nome di questa importante manifestazione sia nato da una nostra indicazione, sia che il Sindaco Cimatti abbia indicato Filomeno Lopes come esempio di relatore "illuminato". Filomeno è da sempre un punto fisso dei nostri incontri.
Continueremo a collaborare con tutte le persone, amministrazioni, associazioni che cercano attraverso il "Dialogo" di raggiungere un obiettivo condiviso, anche dietro le quinte.
Auguriamo all'amministrazione di Bassano un grande, meritato successo.
Pietro Piccinetti”

Bassanonet TV

CULT tv

"Non è invisibile"

Un virus invisibile ma allo stesso tempo presente nella realtà di tutti i giorni. Marco Chiurato è artista poliedrico, spazia tra performances,...

Più visti