Marostica
Marostica

Alessandro TichAlessandro Tich
Direttore responsabile
Bassanonet.it

Il "Tich" nervoso

Benvenuti a Cimattiwood

Abatantuono, i Vanzina e un sindaco cinefilo. La nuova città del cinema si trova in riva al Brenta

Pubblicato il 20-10-2010
Visto 3.418 volte

Marostica

Benvenuti a Cimattiwood!
La nuova città del cinema, signore e signori, si trova in riva al Brenta.
E' bastato il casuale arrivo del set del nuovo film con Diego Abatantuono, rigettato dalla vicina Treviso, per accendere riflettori mediatici a cui Bassano non era abituata da anni. Giornali, tv, siti web. Ne stanno parlando tutti, e la notizia è rimbalzata persino sul super-cliccato Dagospia.

Alla Medusa Film, casa distributrice dell'opera, si fregano le mani: le polemiche di questi giorni, fomentate dalla Lega Nord, stanno regalando a “Cose dell'altro mondo” - questo il titolo della pellicola - un'incredibile campagna di pubblicità gratuita.
Il perché è presto detto: quel film, su cui tutti hanno qualcosa da dire senza averne letto la sceneggiatura, affronta a modo suo il tema dell'immigrazione.
Un problema che la nostra società tende a rimuovere e che invece - a giudicare dal putiferio di reazioni - è un bel nervo ancora scopertissimo.
Ma non è questo, qui ed oggi, l'oggetto del nostro interesse. Quello che ci colpisce è l'improvvisa e sorprendente cinefilia del sindaco Cimatti, che nel giro di un mattino è riuscito a fare quello che la Veneto Film Commission - organismo “cinematografico” della Regione Veneto - non è riuscita a combinare per anni: e cioè aprire le porte alla produzione di un film nazionale per ambientare le location quasi interamente nella nostra città.
E non è tutto, perché nei prossimi giorni è annunciato l'arrivo di una altra troupe della Medusa per girare alcune scene dell'ultimo film dei fratelli Vanzina. Il cui titolo è tutto un programma: “Sotto il vestito niente - L'ultima sfilata”. Sorgeranno altre interrogazioni sulla non opportunità dell'argomento per l'immagine di Bassano?
Due film in contemporanea nel set a cielo aperto di Cimattiwood. Chi lo avrebbe mai detto? E allora, vai col ciak! In tempi in cui la promozione del territorio si limita alle feste della birra, ben vengano iniziative di cineproduzione targate Medusa, Cecchi Gori o chicchessia.
E allora, preso dall'entusiasmo, I have a dream: vedere sul grande schermo, prossimamente, “Vacanze a Bassano” con Christian De Sica. Un bel cine-panettone al profumo di asparago. E con tanto di cori alpini nella colonna sonora. Successo popolare garantito. Sindaco Cimatti: faccia una telefonata alla Filmauro. Sarebbe un bel colpaccio davvero. Non siamo, del resto, una città-palcoscenico?

Più visti

1

Attualità

11-08-2022

Il quadro del Caravaggio

Visto 7.049 volte

2

Attualità

11-08-2022

C’era una volta Maria Meccanica

Visto 6.819 volte

3

Politica

12-08-2022

Cantando sotto la pioggia

Visto 6.728 volte

4

Attualità

16-08-2022

Tiramisù

Visto 4.959 volte

5

Imprese

11-08-2022

Latte millesimato

Visto 4.819 volte

6

Teatro

11-08-2022

Su fazzoletti di terra

Visto 3.508 volte

7

Attualità

17-08-2022

Bastion Contrario

Visto 3.368 volte

8

Danza

16-08-2022

B.Motion emoziona in danza

Visto 2.340 volte

9

Politica

18-08-2022

Bassanese per finta

Visto 933 volte

1

Attualità

26-07-2022

Il Genius della lampada

Visto 8.589 volte

2

Industria

27-07-2022

Le “Radici Future” crescono con la seconda edizione

Visto 8.536 volte

3

Attualità

10-08-2022

Tu mi turbi

Visto 8.309 volte

4

Politica

28-07-2022

Circus Pavan

Visto 7.673 volte

5

Politica

28-07-2022

La Novenovela

Visto 7.350 volte

6

Attualità

19-07-2022

Colpo di Genius

Visto 7.316 volte

7

Attualità

28-07-2022

Parco RAASM, la grande Oasi del territorio

Visto 7.174 volte

8

Cronaca

19-07-2022

Signore delle cime

Visto 7.169 volte

9

Politica

22-07-2022

Lucy in the Sky with Diamonds

Visto 7.065 volte

10

Attualità

11-08-2022

Il quadro del Caravaggio

Visto 7.049 volte