Canova
Canova

Alessandro TichAlessandro Tich
Direttore responsabile
Bassanonet.it

Il "Tich" nervoso

Francesco e Sammy, i fantastici due

Clamoroso riscontro su Bassanonet per la notizia della telefonata del Papa a Sammy Basso. Cerchiamo di capire il perché di un gradimento così alto, se è vero che la Rete non fa sconti a nessuno. E in quanto alla carta stampata...

Pubblicato il 02-11-2013
Visto 4.636 volte

Canova

Papa Francesco + Sammy Basso = un riscontro ogni oltre aspettativa.
In questo ponte di Ognissanti 2013, la notizia del Santo Padre che chiama per ben due volte a casa del ragazzo di Campagnari di Tezze sul Brenta e che parla con lui al telefono dopo che in mattinata non lo aveva trovato perché impegnato a scuola, ha concentrato l'interesse e il gradimento dei lettori della Rete.
Mentre stiamo per mettere on line questo editoriale, le statistiche del nostro articolo “Pronto, Sammy? Ciao, sono Papa Francesco” rivelano numeri clamorosi: 9470 letture e 5285 condivisioni su facebook.

Papa Francesco, superstar anche sul web. Foto Servizio Fotografico de L'Osservatore Romano

Ma sono numeri che cambiano costantemente e che continuano a salire, nonostante la notizia sia ormai vecchia di due giorni. Per superare la soglia delle 10000 visite, è ormai solo questione di poche ore.
Non è questa la sede per analizzare le cause mediatiche e sociologiche di tanto interesse. Ci limitiamo ad una analisi “a pelle”: ogni qual volta scriviamo di Sammy Basso - e basta cliccare sul tag “sammy basso” del nostro indice per verificarlo -, ciascun articolo vanta migliaia di contatti. Anche Papa Francesco, nell'articolo a lui dedicato in occasione della nostra trasferta in Vaticano al seguito del “ristoratore dei Papi” Sergio Dussin, ha sbancato il numero delle letture. Due personaggi che, messi insieme, fanno inevitabilmente il sold out nei confronti dell'attenzione del pubblico.
Sammy e Francesco appartengono a due mondi apparentemente lontani.
Il quasi 18enne studente tedaroto è un esempio come pochi di testimonianza attiva e di partecipazione famigliare nell'affrontare la sua condizione che lo annovera tra gli appena 80 ragazzi in tutto il mondo affetti da progeria, o sindrome di Hutchinson-Gilford, rarissima patologia genetica che provoca l'invecchiamento precoce dell'organismo.
Il Santo Padre, chiamato al fatidico soglio di Pietro, è impegnato invece in prima linea a curare i mali della Chiesa e a far riemergere nei confronti della gente, fedeli e non fedeli, il vero senso della Parola di Dio.
Il primo studia al Liceo Scientifico e quest'anno lo aspetta l'esame di maturità.
Il secondo di mestiere fa il Papa, e ogni giorno lo aspetta un esame ancora più gravoso: immettere aria nuova nelle consuetudini rituali e nei meccanismi di potere della Santa Sede. Sarà per questo che Papa Francesco continua a dire ad ogni occasione, e ripetendolo anche a Sammy dall'altro capo del telefono: “Pregate per me”.
Ma Sammy e Francesco - nelle rispettive esperienze e fatte le debite proporzioni - sono accomunati da tre caratteristiche che li rendono irresistibilmente popolari e che iniziano tutte con la lettera “esse”: semplicità, sincerità e simpatia. In tempi dove l'apparenza prevale ancora sulla sostanza, non sono caratteristiche da poco. Ed è logico e naturale che il riconoscimento collettivo di queste doti messe in pratica da entrambi, nel rapporto con sé stessi e nel rapporto con gli altri, avvenga proprio sul web.
La Rete, infatti, non fa sconti a nessuno. Gli incoerenti, i parolai, i ciarlatani e i falsi profeti vengono subito individuati e smascherati dalla community.
La trasparenza - di comportamento, di valori, di azione, di missione - viene invece premiata. Per questo Papa Bergoglio e Sammy Basso - come persone prima ancora che personaggi, e sempre tenuto conto che stiamo parlando di un Pontefice e di un semplice e giovane fedele - hanno un così alto indice di gradimento. Che si traduce in migliaia e migliaia di contatti e di condivisioni sui social network.
La telefonata di Francesco al ragazzo testimonial dell'A.I.Pro.Sa.B., dopo che questi gli aveva scritto una lettera, ha colpito nel cuore. Perché traspare, in questo ennesimo atto di umiltà del Santo Padre, qualcosa di limpidamente puro, genuino negli intenti, e in sé grandioso.
Con questo nuovo e rivoluzionario stile inaugurato sotto la cupola di San Pietro, probabilmente le telefonate di Francesco in futuro non faranno più notizia.
Ma intanto, il colpo di telefono papale a casa Basso è rimbalzato sulle vetrine mediatiche di tutta Italia: da Rainews 24 al Corriere, dalla Stampa al Messaggero, la notizia si è diffusa rapidamente Urbi et Orbi.
Facendo affiorare dalle acque dell'informazione, ancora una volta, un vezzo inguaribile del giornalismo made in Italy - nel quale ci si mette dentro anche chi vi scrive - e cioè la sottolineatura dello scoop.
Scrive infatti oggi Lucio Zonta sulle pagine bassanesi del Giornale di Vicenza: “Ieri, dopo che la notizia è stata diffusa dal nostro quotidiano, l'abitazione della famiglia Basso è stata tempestata di telefonate.”
Nossignori: la notizia è stata diffusa da Bassanonet. Ore 19.52 di giovedì 31 ottobre. Con un riscontro-record di oltre 500 visite nei primi 5 minuti di pubblicazione. La stessa sera di giovedì il nostro articolo è stato subito postato da Sammy Basso nella sua pagina facebook, iniziando così la sua scalata di contatti e il suo veloce e inarrestabile giro della Rete.
Il Giornale di Vicenza - dello slancio dei cui lettori nel telefonare a casa della famiglia Basso non abbiamo dubbi - ha avuto il merito di intercettare per tempo la notizia e di pubblicarla il giorno dopo, dando un gran bel “buco” (ed è in questo senso che va interpretata la frase sopra citata) al concorrente Gazzettino. Ma dovrebbe avere perlomeno il pudore di non rivendicarne la primogenitura.

Più visti

1

Attualità

01-12-2022

Le due verità

Visto 6.877 volte

2

Attualità

01-12-2022

L’Isola dei Dubbiosi

Visto 6.471 volte

3

Attualità

02-12-2022

Dynasty

Visto 6.346 volte

4

Magazine

01-12-2022

Una Madonna, un artista e Tre Briganti

Visto 3.904 volte

5

Musica

03-12-2022

Three Men Apart al Remondini

Visto 3.445 volte

6

Manifestazioni

01-12-2022

Xmas time

Visto 2.208 volte

7

Calcio

04-12-2022

Bassano bum bum

Visto 2.078 volte

8

Magazine

07-12-2022

Bassano che legge

Visto 1.231 volte

9

Attualità

08-12-2022

Sturmtrippen

Visto 161 volte

10

Calcio

08-12-2022

Vittoria fondamentale

Visto 131 volte

1

Attualità

21-11-2022

Oh che bel Macello

Visto 12.361 volte

2

Attualità

15-11-2022

L’Osservatore Romano (d’Ezzelino)

Visto 9.012 volte

3

Politica

29-11-2022

Pietrosante non è un’opinione

Visto 8.246 volte

4

Politica

11-11-2022

Ho visto cose

Visto 8.188 volte

5

Cronaca

29-11-2022

Coming Home

Visto 8.111 volte

6

Politica

09-11-2022

Una Giada in Museo

Visto 7.632 volte

7

Attualità

12-11-2022

Abbey Road

Visto 7.587 volte

8

Politica

19-11-2022

Park Condicio

Visto 7.486 volte

9

Cronaca

14-11-2022

La febbre del sabato sera

Visto 7.437 volte

10

Attualità

20-11-2022

Veni, Vidi, Deficit

Visto 7.387 volte