Canova
Canova

Laura VicenziLaura Vicenzi
Giornalista
Bassanonet.it

Scrittori

Gian Domenico Mazzocato

In viaggio nel passato

Pubblicato il 13-09-2009
Visto 3.898 volte

Canova

Gian Domenico Mazzocato è nato a Treviso nel 1946. Laureato in storia della lingua latina con una tesi su Teofilo Folengo, è stato per 35 anni ordinario di lettere nei Licei della sua città. Giornalista e fotografo, è uno dei più apprezzati scrittori dell’ultima generazione veneta. Le sue principali opere di narrativa: “Il delitto della contessa Onigo”, (premio Gambrinus Mazzotti ‘98), “Il bosco veneziano”, “Gli ospiti notturni”, tutti per la Casa Editrice Santi Quaranta, “Il caso Pavan” San Liberale Editore (finalista Premio Chianti 2005), “Veneto Oscuro”, Zanetti Editore. Per il teatro ha scritto tra l’altro “Mato de guera”. Le sue opere di narrativa più recenti: “Tanaquil, l’Etrusca” e “Colline incantate”, entrambe edite da Zanetti, “Il vento e la roccia”, Editrice Paolini Milano. Nel 2009 è uscito il suo terzo volume di liriche, intitolato “Dalla selva delle esili memorie”, Editrice DBS, seguito a “Il fuoco vecchio” e “Straniarsi è qui”. Scrittori come Fulvio Tomizza e Luca Desiato hanno sottolineato come la narrativa di Mazzocato abbia avuto il merito di fondare una vera e propria saga dei “vinti” veneti. Gianni Giolo ha scritto che con le sue opere “ci ha dato una intensa, drammatica, convincente prova narrativa di ampio respiro, una storia epica e tragica in cui tutti ci riconosciamo”. Mazzocato è traduttore della grande storiografia latina (“Tacito” 2 volumi, e “Tito Livio”, per le Edizioni Newton Compton) oltre che della poesia di Venanzio Fortunato. Il suo appartatarsi in viaggi nel passato non è mai disgiunto dal porre attenzione al presente, è un cercare le chiavi per aprire porte poco visibili che schiudono itinerari ricchi di misteri, un seguire voli di lucciole che consente a tratti di illuminare con aurore più consapevoli la nostra realtà. L’autore ha anche firmato testi per importanti fotografi italiani, tra i quali anche il bassanese Cesare Gerolimetto. “Per mercatini nel Veneto” Tintoretto Edizioni, è il primo libro fotografico in cui, oltre che dei testi, è anche autore delle immagini. Lo scrittore è presidente dell’Ateneo di Treviso, la massima associazione culturale della sua città. Partecipa al Cantastorie fin dalla sua seconda edizione.

Gian Domenico Mazzocato

Più visti

1

Attualità

24-11-2022

Born To Be Wild

Visto 6.404 volte

2

Attualità

23-11-2022

Pantani in pista

Visto 6.388 volte

3

Musica

24-11-2022

Flaviada con Paolo Conte

Visto 3.370 volte

4

Lavoro

26-11-2022

È sparito il potere d’acquisto

Visto 3.017 volte

5

Politica

28-11-2022

Grande Fratello Vip

Visto 1.441 volte

1

Attualità

21-11-2022

Oh che bel Macello

Visto 12.170 volte

2

Attualità

15-11-2022

L’Osservatore Romano (d’Ezzelino)

Visto 8.396 volte

3

Politica

11-11-2022

Ho visto cose

Visto 8.129 volte

4

Politica

09-11-2022

Una Giada in Museo

Visto 7.567 volte

5

Attualità

12-11-2022

Abbey Road

Visto 7.535 volte

6

Politica

19-11-2022

Park Condicio

Visto 7.432 volte

7

Cronaca

14-11-2022

La febbre del sabato sera

Visto 7.364 volte

8

Attualità

20-11-2022

Veni, Vidi, Deficit

Visto 7.291 volte

9

Attualità

21-11-2022

Chi ha incastrato Roger Rabbit?

Visto 7.241 volte

10

Attualità

10-11-2022

Sei personaggi in cerca di attori

Visto 6.911 volte