Pubblicato il 14-10-2017 09:44
in Manifestazioni | Visto 2.756 volte

In parata, Piazza di Brenta

Grande festa, sabato 14 ottobre, per “Piazza di Brenta”, il progetto che per sei mesi ha proposto eventi culturali finalizzati a rivalorizzare Borgo Cornorotto

In parata, Piazza di Brenta

alcuni rappresentanti del Comune e degli organizzatori di

Grande festa, sabato 14 ottobre, per “Piazza di Brenta”, il progetto che per sei mesi ha proposto eventi culturali finalizzati a rivalorizzare Borgo Cornorotto, l’area cittadina compresa tra i due ponti.
Promossa da un gruppo di associazioni e patrocinata dal Comune, l’iniziativa ha coinvolto abitanti, commercianti e artigiani del territorio.
Nel pomeriggio, il programma della festa prevede, dalle ore 16.30 alle ore 18, “Incanti, mostre e installazioni” dentro e fuori l'Urban Center: "Libri e pennelli guardando il fiume", a cura dell’associazione “Pungilaluna”; un’esposizione di fotografie, a cura di Michela Pace; un’installazione interattiva e un’esposizione fotografica, organizzata dall’Urban Center; e poi racconti teatrali offerti da “Officine Arte Teatro”, con accompagnamento musicale; una performance sul tema del fiume, proposta da “Color Teatri” e un’Art Gallery temporanea intitolata “Pop01”, a cura di Agitkom e Lampi Creativi.
Alle ore 18, partirà la “Parata della frutta”, a cui seguiranno uno spettacolo di danza e la musica del gruppo “The Fireplaces”; dalle ore 21 in poi, musica con Toni DiGei.
La galleria temporanea “Pop 01”, visitabile fino a domenica 15 ottobre (aperta con orario 16-19) è uno spazio che ospita opere digitali, disegni, fumetti non tradizionali, quadri, gadgets, tridimensioni realizzate da AndroMalis, Milena Zanotelli, Patrizia Nicolini, Debora Malis e dai bassanesi Pierluca Galvan, Diego Bao, Pictolicia, AlePop.
Allestita utilizzando materiali abbandonati che si integrano con le singole opere, e viceversa, la mostra non ha voluto modificare radicalmente il luogo che ospita l’iniziativa: il riadattamento di oggetti e di spazi dimenticati è l'essenza di “Pop 01”.
Domenica 15 ottobre, la conclusione della mostra prevede l’esecuzione di un “Disegno Popolare” che verrà realizzato da grandi e piccini (chi vorrà partecipare dovrà portare i propri personali attrezzi per disegnare e colorare). A detta degli organizzatori: «Non sarà importante la bravura tecnica, ma la voglia d’immaginare altri mondi possibili e impossibili: “Disegno Popolare” dovrà essere un'opportunità per socializzare senza il filtro di un like virtuale».

LIBERTÀ È PAROLA - “Alla scoperta degli “Amici dei Musei e dei Monumenti di Bassano del Grappa”.

In questa nuova puntata, incontriamo una realtà di Bassano che da anni si impegna per sostenere e supportare il nostro patrimonio #artistico,...

Più visti