Alessandro Tich
Direttore responsabile
Bassanonet.it
Pubblicato il 08-12-2013 20:04
in Manifestazioni | Visto 1.945 volte

Non il solito brodo

In città è sempre più Jurassic Christmas: riflettori accesi sulla Notte dei Dinosauri a Bassano. Con un flash mob riservato ai bambini, l'ingresso promozionale alla mostra al Bonaguro e un “brodino” a tema preparato dalla Pro Bassano

Non il solito brodo

Pro Bassano in azione: la consigliera Susanna Gianese e il presidente Renzo Stevan alle prese col “Brodo di dinosauro” (foto Alessandro Tich)

Lo hanno chiamato, astutamente, “Brodo di dinosauro”.
In realtà la confortante bevanda distribuita ieri sera dalla Pro Bassano alle numerose famiglie intervenute in piazza Libertà altro non era che un tè caldo aromatico ai frutti di bosco. Il resto degli ingredienti era affidato alla fantasia: carne lessa di Allosauro, dadino di Diplodoco e così via.
La “suggestione”, del resto, è un elemento portante del richiamo del Jurassic Christmas bassanese, travolto dall'insolita presenza in contemporanea di quelli che furono i dominatori del mondo perduto.
E non poteva essere altrimenti nella Notte dei Dinosauri, l'evento collaterale del Mercatino di Natale - promosso da Confcommercio Bassano in collaborazione col Museo Civico e col supporto operativo della Pro Loco - organizzato in concomitanza col primo giorno di apertura al pubblico, prolungata fino a sera tarda, della mostra dei “Dinosauri in Carne e Ossa” a Palazzo Bonaguro.
Nell'occasione, nell'area della piazza riservata agli eventi e agli spettacoli, i bambini presenti si sono disposti uno vicino all'altro sopra la sagoma a grandezza naturale di un Camarasauro - realizzata dalla paleontologa Stefania Nosotti, co-curatrice della mostra -, accendendo degli scintillini per creare il profilo illuminato dell'imponente dinosauro erbivoro.
I primi 100 bambini che si sono iscritti al particolare flash mob si sono quindi aggiudicati l'accesso serale gratuito alla rassegna di Palazzo Bonaguro, col prezzo del biglietto comunque ridotto per tutti gli adulti.
Nel primo weekend di apertura, l'esposizione dell'Associazione Paleontologica A.P.P.I. è stata inevitabilmente visitata dal pubblico delle grandi occasioni, favorita anche dall'azione promozionale di ieri sera.
Molto gettonata dai più piccoli, tra le altre cose, la postazione “Chiedi al paleontologo”. Non solo per chiedere notizie e curiosità sui replicanti dei dinosauri esposti, ma anche per esprimere la loro “manifestazione di interesse”. “E' tutta la giornata che i bambini vengono qui - ci ha confermato oggi Stefania Nosotti, seduta al tavolo del singolare “ufficio informazioni” -. Tutti vogliono fare i paleontologi.”
Meno male che qualcuno, da grande, non vuole fare il calciatore o la velina.
E da questo punto di vista, non è il solito brodo.

LIBERTA' E' PAROLA #LIVE - INTERVISTA A LORIS GIURIATTI SUL SUO LIBRO "L'ANGELO DEL GRAPPA"

Ricominciano le nostre dirette e con un ospite capace di farci emozionare con la sua passione e le sue parole. Stiamo parlando del nostro amico...

Più visti