Alessandro Tich
Direttore responsabile
Bassanonet.it
Pubblicato il 26-09-2011 13:35
in Economia | Visto 1.848 volte

“Manovra: mobilitazione nel territorio”

Il segretario generale della Cisl Vicenza Gianfranco Refosco interviene sulla manovra del governo. “E' una manovra iniqua che non fa ripartire il Paese”. Martedì assemblea di zona del sindacato a Bassano

“Manovra: mobilitazione nel territorio”

Il segretario generale della Cisl Vicenza Gianfranco Refosco

Mobilitazione nel territorio, coinvolgimento di delegati e attivisti e discussione di proposte concrete: è questo il percorso a cui la Cisl di Vicenza darà inizio con un fitto calendario di assemblee territoriali. Un percorso che culminerà il prossimo 8 ottobre a Venezia con una grande manifestazione regionale.
“La Cisl ribadisce il suo giudizio negativo sulla manovra approvata dal Governo - afferma Gianfranco Refosco, segretario generale della Cisl Vicenza -. È una manovra approvata con la fiducia, senza spazi di discussione o proposta, una manovra iniqua che con l’aumento dell’Iva scarica sui redditi medio-bassi tutto il peso dei sacrifici da affrontare e, infine, è una manovra “depressiva” che non dà nessuna indicazione per far ripartire il Paese. Lo conferma peraltro, proprio oggi, il declassamento del debito pubblico italiano da parte di una importante agenzia internazionale di rating.”
“Per questi motivi - prosegue il segretario - la Cisl continuerà a mobilitarsi: avvieremo un percorso di assemblee con iscritti e delegati nel territorio per costruire dal basso una piattaforma di sviluppo che metta al centro l’equità, proponendo la patrimoniale e tagliando i costi della politica, e lo sviluppo, individuando la strada per rendere più attrattivo il nostro territorio favorendo investimento e stimolando lo sviluppo e la crescita.”
Il calendario delle assemblee (iniziato a Schio il 22 settembre e in itinere in altre località della provincia come Valdagno, Montecchio Maggiore, Lonigo e Vicenza) prevede anche un incontro a Bassano del Grappa.
L'appuntamento è fissato per domani, martedì 27 settembre alle ore 20 in Sala Bellavitis in via Beata Giovanna. L'assemblea di zona, rivolta ai delegati e agli attivisti del Bassanese, verterà sul tema “Equità e sviluppo: un progetto per lo sviluppo del nostro territorio”.
“Questo Governo - conclude Gianfranco Refosco - sta perdendo quotidianamente pezzi di credibilità oltre ad essersi dimostrato inadeguato ad affrontare la crisi. Ora serve una svolta, con un governo di solidarietà nazionale, che metta insieme tutti con uno spirito di unità e coesione. Per questo la Cisl intende lavorare a partire dal territorio: per valorizzare tutte le risorse che lo caratterizzano a partire dalla partecipazione di lavoratori e pensionati, fino alla creazione di una grande alleanza sociale per lo sviluppo”.

LIBERTA' E' PAROLA - AVANTI CON CORAGGIO

Cari #amici di Libertà è Parola, il momento che stiamo vivendo richiede responsabilità e noi stiamo facendo la nostra parte, anche se vorremmo...

Più visti