Pubblicità

Rinascimento in bianco e nero

Pubblicità

Rinascimento in bianco e nero

Alessandro TichAlessandro Tich
Direttore Responsabile
Bassanonet.it

Politica

Sapore d’agro

L’alleanza indigesta: alla riunione di sezione di ieri sera della Lega di Bassano è emerso il malumore dei militanti nei confronti dell’accordo elettorale con la Democrazia Cristiana

Pubblicato il 13-03-2024
Visto 9.705 volte

Pubblicità

Nicola Ignazio Finco

Ah che bello, il Festival di Bassano: ci sono più voci che cantano del Festival di Sanremo.
Neanche il tempo di pubblicare il mio precedente articolo “Pavanbaradan” ed ecco che qualche minuto dopo sono stato contattato da fonti dirette della base leghista bassanese, intervenute ieri sera alla riunione di sezione della Lega di Bassano di cui ho scritto nell’articolo in questione.
E mi hanno raccontato alcune cose che reputo degne di diffusione giornalistica.

La conferenza stampa di Lega, Forza Italia e Democrazia Cristiana-Popolari per Bassano di sabato scorso (foto Alessandro Tich)

Non si è trattato di un raduno oceanico: all’incontro avranno partecipato una ventina di persone circa.
Ma si tratta comunque di un campione ben rappresentativo della militanza, quella che esprime il “sentiment” dei piani bassi del partito a livello locale nei confronti dei piani alti.
Come ho già scritto per l’appunto nell’articolo precedente, oltre al segretario politico cittadino della Lega Andrea Viero erano presenti alla riunione il vicepresidente del consiglio regionale e toto-chiacchierato-candidato sindaco Nicola Finco e il sindaco in carica Elena Pavan.
Completavano la rappresentanza politico-amministrativa l’assessore comunale Marco Vidale e i consiglieri comunali Valentino Antonio Piccolotto e Nicola Schirato.
Tutto il resto del pubblico, quindi, era composto da militanti.
Sabato scorso, alcuni di questi avevano partecipato in sala Angarano alla conferenza stampa aperta alla cittadinanza e convocata in modalità “last minute”, e cioè nel tardo pomeriggio del giorno precedente, per l’annuncio dell’avvenuto accordo di coalizione per le elezioni amministrative bassanesi tra Lega, Forza Italia e Democrazia Cristiana-Popolari per Bassano.
Notizia di cui gli stessi erano ignari e che hanno appreso in diretta nel corso dell’incontro coi giornalisti.
Con reazioni, secondo quanto appreso, di puro e sincero sbigottimento, in particolare per l’alleanza politica siglata dalla Lega con la DC di Luigi D’Agrò e Giovanni Battista Sandonà.
Lo avevo percepito anch’io, dall’espressione del volto di un iscritto della Lega che in sala Angarano mi aveva testualmente detto: “Che confusion!”.
L’argomento, ancora freschissimo di novità, non poteva non tenere banco anche alla riunione di sezione di ieri sera.
Ne ha parlato il segretario Viero, portavoce dell’asse Viero-Finco, che ripetendo in sostanza quanto già affermato in conferenza stampa ha ripercorso l’excursus che ha portato all’accordo con Forza Italia e Democrazia Cristiana-Popolari per Bassano, a fronte delle “indecisioni” di Fratelli d’Italia.
È intervenuta al riguardo anche il sindaco uscente Elena Pavan, la quale - come riferisce chi era presente - avrebbe detto in riunione una cosa del genere:
“Ci siamo dimenticati di un passaggio e cioè l’esito del tavolo provinciale del
centrodestra che ci ha fatto una proposta del tipo “botte piena e moglie ubriaca”: centrodestra unito a Bassano, candidato sindaco della Lega e quel candidato sindaco sono io.”
Brusii in sala. Sono seguiti alcuni interventi dei militanti presenti che in modo pacato e costruttivo hanno espresso la loro scontentezza per la proposta di coalizione presentata sabato scorso, sostenendo la necessità di andare compatti con un centrodestra unito.
Il grande assente all’appuntamento è stato il segretario regionale per il Veneto della Lega Alberto Stefani, attualmente preso con altri impegni di partito.
È quanto lamentano gli stessi iscritti, che avrebbero voluto sapere, in sostanza, da che parte sta: se per l’unità della coalizione, come più volte ribadito ai livelli di tavolo regionale e provinciale del centrodestra, o se per la tolleranza nei confronti dell’esperimento bassanese, o “laboratorio” come lo ha chiamato Viero, inaugurato in autonomia dal segretario leghista cittadino.
Nella riunione di sezione è emerso così non solo il responso in generale positivo dei militanti rispetto alla prospettiva di un centrodestra unito a Bassano con Pavan candidato sindaco, ma anche il malumore per un’alleanza con il centro democristiano che appare quanto mai indigesta, estranea allo spirito e alla storia del partito.
Per la base leghista bassanese, l’accordo elettorale con la DC di D’Agrò ha un sapore d’agro.

Pubblicità

Elena PavanAndrea ZontaRoberto Campagnolo SindacoElena DonazzanRoberto Marin SindacoDemocrazia Cristiana

Più visti

1

Elezioni 2024

23-05-2024

Guglielmix

Visto 26.533 volte

2

Elezioni 2024

22-05-2024

Ora et Labora

Visto 19.512 volte

3

Elezioni 2024

22-05-2024

Campi magnetici

Visto 19.241 volte

4

Elezioni 2024

22-05-2024

Movimento 5 Sberle

Visto 19.092 volte

5

Elezioni 2024

23-05-2024

Ursulo von der Finco

Visto 17.121 volte

6

Elezioni 2024

24-05-2024

Donzelli d’Italia

Visto 13.679 volte

7

Attualità

25-05-2024

Cromo 6 spacciato

Visto 10.699 volte

8

Attualità

25-05-2024

El Pirata

Visto 9.560 volte

9

Attualità

24-05-2024

Odi Barbare

Visto 9.202 volte

10

Attualità

25-05-2024

Tadej-Day

Visto 8.799 volte

1

Elezioni 2024

23-05-2024

Guglielmix

Visto 26.533 volte

2

Elezioni 2024

15-05-2024

Che la Forza sia con te

Visto 25.318 volte

3

Elezioni 2024

19-05-2024

Fincantieri

Visto 21.830 volte

4

Elezioni 2024

14-05-2024

Ruggeri-Morandi-Tozzi-Pasinato

Visto 20.998 volte

5

Elezioni 2024

21-05-2024

Società per Azione

Visto 20.858 volte

6

Elezioni 2024

21-05-2024

Conte partirò

Visto 20.720 volte

7

Elezioni 2024

20-05-2024

Sul Conte di Bassano

Visto 20.487 volte

8

Elezioni 2024

15-05-2024

Wolfgang Amadeus Marin

Visto 19.604 volte

9

Elezioni 2024

21-05-2024

Lo strano caso del Dottor Renzi e Mr. Finco

Visto 19.564 volte

10

Elezioni 2024

21-05-2024

La resa dei Conte

Visto 19.553 volte