ELEZIONI
Alessandro Tich
bassanonet.it
Pubblicato il 20-04-2010 03:08
in Cronaca | Visto 2.929 volte
 

Tinto Brass, “condizioni stabili”

Il regista è sempre ricoverato al S.Bortolo di Vicenza. Il figlio Bonifacio: “Mio padre è lucido, io e mia sorella gli abbiamo parlato e ci ha risposto”

Tinto Brass, “condizioni stabili”

Tinto Brass intervistato da bassanonet.tv all'inaugurazione di "Umoristi a Marostica"

E' stabile, secondo fonti mediche, la situazione di Tinto Brass, da ieri ricoverato d'urgenza all'ospedale S.Bortolo di Vicenza per una presunta emorragia cerebrale al seguito del malore occorsogli sabato notte nella sua stanza d'albergo a Marostica, dopo l'intensa giornata trascorsa nella città degli scacchi in occasione dell'inaugurazione della rassegna “Umoristi a Marostica”, che lo aveva accolto come ospite d'onore.
Il regista si trova sempre nel reparto di terapia intensiva della neurochirurgia e la prognosi è riservata.
La piccola emorragia che lo ha colpito - riferiscono fonti mediche dell'ospedale San Bortolo - e' rimasta invariata. Al momento, precisano i medici, non vi sono le condizioni per un intervento chirurgico.
Notizie più rassicuranti, nel frattempo, arrivano per voce dei figli. “Mio padre è lucido - ha riferito il figlio Bonifacio -. Io e mia sorella gli abbiamo parlato e lui ci ha risposto.”
Bonifacio Brass non ha precisato l'esatta natura del malore occorso al padre, riferendo che gli accertamenti clinici sono tuttora in corso e che una diagnosi precisa ancora non c'è.